Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Meteo, dalla primavera a un’ondata artica ma con poca neve sulle Alpi: le previsioni

lunedì, 3 febbraio 2020

Ponte di Legno – Continua il periodo di caldo con temperature tipicamente primaverili sulle Alpi. Gli operatori nei comprensori sciistici attendono la neve con precipitazioni ‘robuste’ che mancano in quest’inizio di 2020: nelle prossime 36 ore il clima sarà decisamente primaverile su gran parte delle regioni, successivamente l’ingresso di venti più freddi dal Polo Nord cambierà le carte in tavola solo in parte sulle Alpi, a differenza del resto dell’Italia.

Il team del sito www.iLMeteo.it ha reso noto che oggi la presenza dell’anticiclone africano al centro-sud e di venti di Fohen al Nordovest (vento caldo di caduta dalle Alpi) faranno schizzare le temperature massime oltre i 20°C, fino a 25°C sulle zone interne della Sicilia, 20-21°C in Puglia, Campania, Sardegna, fino a 18°C nel Lazio e in Toscana come a Firenze e Roma. Qualche grado in meno invece dove ci sarà la presenza della nebbia, ovvero in Emilia, in Veneto e parte della Lombardia.

alpino pistaIl bel tempo e il clima mite continueranno anche domani, almeno fino al primo pomeriggio poi comincerà l’irruzione polare. Sulle Alpi però al calo termico non sarà associato l’arrivo di neve come in altre regioni italiane. Poca neve sulle Alpi di confine, nulla più. L’attesa nei comprensori prosegue…



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136