Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Trentino, imprenditori e liberi professionisti: le domande per il sostegno al reddito

venerdì, 17 luglio 2020

Quando:
10 agosto 2020@20:00–21:00 Europe/Rome Fuso orario
2020-08-10T20:00:00+02:00
2020-08-10T21:00:00+02:00

E’ aperta la possibilità di fare domanda di sostegno al reddito per i titolari d’impresa, soci di società e professionisti che hanno cessato l’attività a causa del COVID-19.
L’iniziativa è realizzata nell’ambito del Programma operativo FSE 2014/2020 della Provincia autonoma di Trento, grazie al sostegno finanziario dell’Unione europea – Fondo sociale europeo, dello Stato italiano e della Provincia autonoma di Trento e da attuazione a quanto previsto dalla legge provinciale 3/2020 “Riparti Trentino” che ha rinviato alla Giunta provinciale il compito di definire, con propria deliberazione, criteri di accesso, importo e durata del sostegno.

L’intervento non ha pari nel panorama nazionale e mira a garantire una tutela del lavoro, in tutte le sue forme e senza distinzioni tipologiche, per consentire pari dignità a tutti i lavoratori, a partire dal principio secondo il quale il lavoro è sempre meritevole di tutela, sia nella sua forma subordinata, che autonoma.

La normativa nazionale ha lasciato scoperti dalla tutela proprio i disoccupati che in precedenza svolgevano la propria attività lavorativa in qualità di titolari di impresa o di liberi professionisti e che hanno cessato tale attività a seguito dell’emergenza COVID-19. È questo lo spazio che la Provincia ha inteso presidiare con l’attivazione di questo nuovo sostegno.

Il sostegno al reddito
Per l’accesso al sostegno, l’attività d’impresa o professionale che il disoccupato, potenziale beneficiario, svolgeva in precedenza deve aver avuto inizio prima dell’1 gennaio 2019 ed essere cessata dopo il 23 febbraio 2020 e aver occupato al massimo 5 dipendenti come media nell’ultimo semestre. Ulteriori requisiti sono dettagliati sul portale #RIPARTITRENTINO.

Il sostegno sarà erogato per un importo pari a 30 euro per ogni giorno in cui il soggetto risulta privo di occupazione, per una durata massima di 120 giorni, con decorrenza dalla data di rilascio, presso il Centro per l’impiego, della DID (Dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro), ed è condizionato allo svolgimento di percorsi di politica attiva del lavoro volti a favorire il reinserimento lavorativo dei beneficiari.

L’iniziativa prevede inoltre un meccanismo  incentivante, volto a favorire il reingresso in tempi rapidi nel mercato del lavoro, prevedendo l’erogazione di un “premio” di 900 euro (pari ad una mensilità del sostegno) nel caso in cui il disoccupato si rioccupi con un rapporto di durata superiore ai 6 mesi nel periodo di beneficio dell’indennità.

Termini di presentazione della domanda

La domanda di accesso al sostegno è presentata online presso i Centri per l’impiego dell’Agenzia del lavoro, entro mercoledì 30 dicembre 2020, ore 12.30.

Per maggiori informazioni
Per ottenere maggiori informazioni è possibile:

  • visitare #RIPARTITRENTINO, il portale nel quale ottenere maggiori informazioni sul sostegno, sui requisiti di accesso e su come presentare la domanda: https://ripartitrentino.provincia.tn.it/
  • rivolgersi al Centro per l’impiego del luogo di domicilio


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136