Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Segretari comunali, 184 ammessi alla prova pre-selettiva in Trentino

venerdì, 22 gennaio 2021

Quando:
26 gennaio 2021@15:55–16:55 Europe/Rome Fuso orario
2021-01-26T15:55:00+01:00
2021-01-26T16:55:00+01:00

Centottantaquattro aspiranti segretari comunali sono ammessi alla prova pre-selettiva per partecipare al corso abilitante. Lo prevede una delibera approdata oggi sul banco della Giunta provinciale. La prova sarà organizzata, come previsto nel bando di indizione del corso, dal Consorzio dei Comuni trentini, cui è affidata dalla legge regionale anche l’attività didattica. Nell’esprimere la propria soddisfazione per l’importante risposta al bando pubblicato da Piazza Dante, l’assessore agli enti locali Mattia Gottardi evidenzia la “necessità di disporre di personale abilitato per assicurare la copertura dei posti di segretario comunale che si libereranno nel corso dei prossimi anni”.

È una specifica legge regionale a prevedere che le Province autonome di Trento e Bolzano provvedano alla formazione delle persone abilitate alla professione di segretario comunale. L’ultimo corso abilitante in Trentino risale al 2008 e si era concluso due anni più tardi con l’abilitazione di 23 nuovi segretari.
Dopo la pubblicazione del bando provinciale lo scorso autunno, entro i termini stabiliti Piazza Dante ha raccolto 197 richieste di ammissione all’esame: al termine delle necessarie verifiche del possesso dei requisiti richiesti, con la delibera approvata oggi dall’esecutivo sono stati dunque ammessi a sostenere la prova pre-selettiva 184 candidati (di cui 4 con riserva).



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136