Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Ripartizione foreste, Günther Unterthiner succede a Mario Broll

mercoledì, 9 settembre 2020

Quando:
18 settembre 2020@14:10–15:10 Europe/Rome Fuso orario
2020-09-18T14:10:00+02:00
2020-09-18T15:10:00+02:00
Per tre anni Mario Broll ha diretto la ripartizione provinciale foreste. Andato in pensione, Günther Unterthiner, a partire da oggi, ha preso il posto di direttore.

La ripartizione foreste - una delle più grandi dell’intera amministrazione provinciale – ha un nuovo direttore: per Mario Broll, a causa della pensione, ieri (8 settembre) è stato l’ultimo giorno di lavoro; al suo posto succede da oggi (9 settembre) Günther Unterthiner.

Mario Broll, dopo gli studi in economia forestale, ha lavorato come guardia forestale presso la stazione forestale del Renon e successivamente presso l’Ufficio Pianificazione forestale. Come direttore dell’Ispettorato forestale Bolzano II e dell’Ispettorato forestale Silandro ha potuto acquisire molta esperienza preziosa nei distretti. Prima di essere durante gli scorsi tre anni direttore della ripartizione foreste, ne era stato vicedirettore.

La Provincia e l’assessore alle foreste apprezzano il pluriennale impegno del direttore uscente: “Con conoscenze approfondite e il suo atteggiamento positivo di fronte alle sfide complesse ha plasmato le aree forestali dell’Alto Adige.” Il direttore di dipartimento Klaus Unterweger sottolinea inoltre che i lavori di sgombero dopo la tempesta Vaia nel 2018 sono stati coordinati principalmente da Mario Broll. Sia l’assessore provinciale competente così come Unterweger lo ringraziano Broll in quanto “ha contribuito a rendere la qualità dei boschi altoatesini un modello d’eccellenza.”

Il successore di Broll, Günther Unterthiner, è stato finora capo dell’Ispettorato Foreste Bressanone ed anche vicedirettore di ripartizione. Come nuovo direttore della ripartizione foreste è ora responsabile di boschi, alpeggi, prati e pascoli dell’Alto Adige.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136