Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad
Ad

Ad


Bando Regione Lombardia “Rinnova Autovetture”

lunedì, 14 ottobre 2019

Quando:
15 ottobre 2019@17:00–18:00 Europe/Rome Fuso orario
2019-10-15T17:00:00+02:00
2019-10-15T18:00:00+02:00

La Lombardia, nell’ottica di migliorare la qualità dell’aria, ha messo a disposizione 18 milioni di euro di incentivi per la sostituzione dei veicoli più inquinanti. Nel merito è intervenuto il vice capogruppo della Lega al Pirellone Floriano Massardi.

 

“Il bando regionale ‘Rinnova Autovetture’ – spiega Massardi – che partirà dal prossimo 15 ottobre, rappresenta una grande innovazione rispetto ai soliti incentivi per la rottamazione. Si tratta infatti di un sistema progressivo che aumenta il contributo assegnato in relazione alla sostenibilità ambientale della nuova auto scelta. Grazie uno stanziamento importante, 18 milioni di euro, il nostro Ente intende promuovere la sostituzione di autovetture inquinanti con veicoli a emissioni minori. Nello specifico il bando incentiva l’acquisto, anche nella forma del leasing, di un’autovettura di nuova immatricolazione o usata a basse emissioni, rispondente ai requisiti stabiliti dal bando stesso, ai fini del miglioramento della qualità dell’aria. Il tutto – puntualizza l’esponente della Lega – previa radiazione (per demolizione o per esportazione all’estero) di un veicolo a benzina fino ad Euro 2 o diesel fino ad Euro 5. L’entità del contributo infine, dipende proprio dalle emissioni di PM10, CO2 e NOx del nuovo autoveicolo, secondo parametri stabili e varia dai 2.000 agli 8.000 euro.”

La Lombardia – conclude Floriano Massardi – si dimostra ancora una volta all’avanguardia e pragmatica: non demonizza gli automobilisti ma aiuta il cittadino a migliorare la qualità dell’aria premiando le scelte meno inquinanti, nella logica di non discriminare nessuno.”



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136