Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Visite guidate ai gioielli della Valle Camonica. Il programma

domenica, 10 febbraio 2019

Capo di Ponte – Si avvicina il grande appuntamento del 21 febbraio che celebra in tutto il mondo la “Giornata Internazionale della guida turistica”, istituita da WFTGA (World Federation of Tourist Guide Association). Per l’occasione, la Federazione guide turistiche Valle Camonica propone un ciclo di visite guidate gratuite in istituti e luoghi di cultura del territorio.

Lo scopo è quello di divulgare il patrimonio artistico, storico e culturale della Valle e di fare conoscere al grande pubblico la figura professionale della guida turistica abilitata, che svolge un ruolo essenziale per la promozione del turismo locale e per la divulgazione della cultura italiana.

L’iniziativa si svolge con il patrocinio di DMO – Valle dei Segni, Comune di Pisogne e grazie alla collaborazione con la Pro Loco di Capo di Ponte, che mette a disposizione l’apertura straordinaria dei monumenti.

La partecipazione è gratuita. Informazioni e iscrizioni (per un massimo di 25 partecipanti) ai numeri di telefono indicati o all’indirizzo guideturistiche.vallecamonica@gmail.com.

Tre le visite guidate in programma:

La Passione di Cristo di Girolamo Romanino
Pisogne, giovedì 21 febbraio 2019, ore 14
con Lorenza Zerbinati (tel. 338.8559465)
ritrovo davanti alla chiesa di Santa Maria della Neve

Il ciclo pittorico sulla Passione di Cristo di Girolamo Romanino, considerato uno dei capolavori della pittura rinascimentale del Nord Italia. La visita alla chiesa di Santa Maria della Neve è possibile anche per persone con disabilità motorie.

Monastero San Salvatore 01Il Romanico in Valle Camonica
Capo di Ponte, domenica 24 febbraio 2019, ore 14
con Daniela Rossi (tel. 339.6672031)
ritrovo davanti alla Pieve di San Siro a Cemmo; trasferimento con mezzi propri al monastero di San Salvatore

La mistica della luce medievale, la magia dei bestiari di pietra, al passo dei monaci nei giardini dei semplici, tra portali scolpiti e lacerti di storie. Nelle pievi e nei complessi monastici, dove il Romanico lombardo incontra quello francese.

Naquane incisioni 1Incisioni rupestri, i 40 anni del sito Unesco n. 94
Capo di Ponte, domenica 3 marzo 2019, ore 14:00
con Marta Ghirardelli (tel. 349.5252032)
ritrovo al parcheggio della chiesa delle Sante Faustina e Liberata
(consigliati abbigliamento e calzature adeguati)

L’arte rupestre camuna e le radici della cultura europea. Le testimonianze della preistoria sulle rocce del parco di Naquane e nel Museo della Preistoria (MuPre) a Capo di Ponte. In occasione della domenica gratuita nei musei e nelle aree archeologiche statali, l’ingresso al parco di Naquane e al MuPre è libero.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136