Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Tunisino arrestato dai carabinieri di Trento

mercoledì, 9 settembre 2020

Trento – Ieri i carabinieri della Compagnia di Trento hanno tratto in arresto A.H., 27enne, di origine tunisina. Verso le ore 12 una giovane donna ha chiamato la Centrale Operativa del Comando Provinciale, tramite il numero unico di pronto intervento e ha riferito di essere stata aggredita e minacciata dal  suo compagno (A.H.) mentre era a casa di alcuni parenti nel centro storico del capoluogo.

carabinieri largeI Carabinieri della Sezione Radiomobile, giunti sul posto con due pattuglie, hanno rintracciato il ventisettenne, che nel frattempo si era allontanato, mentre era intento a fuggire e vistosi raggiunto, si è scagliato con violenza contro i  militari. Schivando i colpi e senza causare danni  Militari sono riusciti a vincere la resistenza e trarre in arresto l’uomo. Dai successivi accertamenti è emerso che, pochi minuti prima, il tunisino si era introdotto nell’abitazione, sfondando la porta e aveva aggredito nonché minacciato la compagna, che si trovava con i suoi parenti, impugnando un grosso coltello, prelevato dalla cucina dell’alloggio. Data l’esagitata reazione a cui sono stati sottoposti i Carabinieri, il giovane è stato dichiarato in arresto per il reato di resistenza e violenza a pubblico ufficiale e è stato altresì deferito per le lesioni personali arrecate alla donna, che ha dovuto ricorrere  alle cure dei sanitari del pronto soccorso presso l’Ospedale Santa Chiara, oltre che per violazione di domicilio, danneggiamento e minaccia aggravata con uso di coltello.

L’arrestato, trattenuto nelle camere di sicurezza della caserma, è comparso dinanzi al Giudice del Tribunale di Trento per il giudizio direttissimo.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136