Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


San Lorenzo in Banale, donna gravemente ferita sul Diedro Armani – Torre d’Ambiéz

sabato, 5 settembre 2020

San Lorenzo in Banale – Intervento di soccorso sul Diedro Armani – Torre d’Ambiéz, nel gruppo delle Dolomiti di Brenta a San Lorenzo in Banale (Trento).

elisoccorsoUna bergamasca, 49 anni, è stata elitrasportata in gravi condizioni all’ospedale Santa Chiara di Trento dopo essere precipitata per alcuni metri in parete. La donna stava affrontando il quarto tiro da prima di cordata quando, per cause da accertare, è precipitata sbattendo violentemente sulla roccia e perdendo conoscenza. L’allarme al Numero Unico per le Emergenze 112 è arrivato verso le 11.40 dalle tre compagne che stavano procedendo in due cordate diverse.

Il coordinatore dell’Area operativa Trentino occidentale del Soccorso Alpino e Speleologico ha chiesto l’intervento dell’elicottero. Per un caso fortuito un soccorritore della Stazione San Lorenzo in Banale si trovava nelle vicinanze e, prima dell’arrivo dell’elicottero, è riuscito a raggiungere la cordata per metterla in sicurezza, a prestare il primo soccorso all’infortunata e a stabilizzarla per consentirne il recupero da parte dell’elicottero. Una volta giunto sul posto, l’elicottero ha verricellato in parete il Tecnico di Elisoccorso che, con il supporto del soccorritore, ha recuperato l’infortunata a bordo. Mentre la donna veniva trasferita all’ospedale Santa Chiara di Trento, l’operatore della Stazione San Lorenzo in Banale, supportato da una Guida alpina che si trovava sul posto, ha assisito le tre compagne illese nella calata fino alla base della parete e, successivamente, le ha accompagnate a valle in sicurezza.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136