Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Prostituzione in Trentino Alto Adige, cinese arrestata dalla Polizia di Stato

giovedì, 5 novembre 2020

San Candido - Prostituzione in Trentino Alto Adige, cinese arrestata dalla Polizia di Stato. Nella giornata di ieri, in un’operazione congiunta, la Squadra Mobile della Questura di Bolzano ed il Commissariato di P.S. di San Candido hanno arrestato B.S., cittadina cinese di 51 anni, residente a Milano.

polizia controlli notteIn particolare, l’indagine aveva avuto inizio nello scorso mese di marzo, quando erano apparsi, su alcuni siti internet, annunci di incontri intimi a Brunico.

Dall’analisi dell’utenza utilizzata per gli annunci, i poliziotti del Commissariato di San Candido riuscivano ad accertare come fosse una cittadina cinese, da Milano, a gestire prenotazioni e appuntamenti con i clienti ed a dare poi indicazioni alle connazionali, che esercitavano la prostituzione in due appartamenti di Brunico e Trento.

Nel corso dell’attività, venivano anche denunciati tre soggetti, un cittadino cinese e due cittadini italiani, intestatari dei contratti di locazione degli appartamenti, sottoposti a sequestro preventivo, in cui si svolgevano gli incontri.

La cittadina cinese tratta in arresto è stata associata presso la Casa Circondariale di S.Vittore. Nel corso dell’operazione i poliziotti hanno inoltre sequestrato denaro contante per un importo di 4mila euro e numeroso materiale inequivocabilmente riconducibile all’attività illecita.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136