Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Operazione città sicura: controlli e arresti della Polizia di Stato a Brescia

giovedì, 10 settembre 2020

Brescia – La Polizia di Stato di Brescia, nell’ambito dell’operazione “città sicura” in zona stazione, ha arrestato un 25enne sudanese. Il servizio effettuato nella serata di ieri ha previsto l’impiego di diversi equipaggi della Questura, tra cui personale dell’Ufficio Immigrazione, della Squadra Mobile, della Polizia Scientifica congiuntamente agli agenti del Reparto Prevenzione Crimine Lombardia ed a personale della Polizia Locale.

Il servizio di ieri ha visto impegnato personale dell’Unità Cinofila di Bologna con un cane poliziotto antidroga. I controlli effettuati hanno interessato principalmente in zona stazione e nelle vie limitrofe; le verifiche hanno permesso l’identificazione di 81 persone e controlli a 37 autoveicoli; inoltre sono stati effettuati controlli in 4 esercizi pubblici.

Irvin - cinofili - PoliziaDurante i controlli effettuati all’interno di un esercizio commerciale di via Fratelli Ugoni, gli agenti hanno arrestato un 25enne Sudanese, ricercato dall’Autorità Giudiziaria per scontare la pena della reclusione, emessa del Tribunale di Brescia nel 2019, a seguito della commissione di svariati reati inerenti il traffico di sostanza stupefacente.

Pertanto, l’arrestato che inizialmente ha fornito falsa identità, è stato condotto presso gli uffici della Questura per espletare i doverosi accertamenti inerenti le sue generalità e successivamente tradotto presso la Casa Circondariale di Brescia, per scontare la pena di un anni, 3 mesi e 36 giorni.

Inoltre, in un locale di viale della Stazione, grazie al contributo di Irvin un cane-poliziotto – che già in passato si era reso protagonista di altre brillanti attività di polizia – ha consentito ai poliziotti di individuare un 22enne marocchino con alcune buste di cellophane con all’interno circa 20 grammi di marijuana e hashish.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136