Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Non vogliono pagare taxista, due moldavi arrestati dai carabinieri a Trento

mercoledì, 6 maggio 2020

Trento – Non vogliono pagare taxista, due moldavi arrestati dai carabinieri a Trento. Nel capoluogo due 30enni moldavi, giunti a destinazione, in via Bolzano, hanno provato a pagare il taxista che li aveva accompagnati, con una carta inattiva. Il conducente ha riprovato più volte, ma nulla da fare, allora è iniziata la discussione, perché i due sostenevano di non avere soldi nei portafogli.

carabinieri large trentinoProntamente, il tassista ha chiesto l’intervento di una pattuglia al 112, ma all’arrivo dei Carabinieri, invece di placarsi gli animi, si sono accessi ancora di più e i due insolventi, peraltro in evidente stato di alterazione per eccessiva assunzione di alcolici, hanno iniziato ad inveire contro i militari, che hanno proceduto a condurli in caserma.

Sia durante il tragitto, che giunti presso gli uffici di via Barbacovi non hanno smesso di insultare, spintonare e minacciare l’equipaggio del Radiomobile della Compagnia di Trento. Soltanto dopo essere stati tratti in arresto i due hanno compreso la gravità della loro posizione: sono stati segnalati alla locale Procura della Repubblica a causa della vemente e violenta resistenza.

Trattenuti presso le camere di sicurezza della Compagnia tridentina, nella mattinata odierna, sono stati giudicati per direttissima hanno risposto di resistenza, oltraggio e violenza a Pubblico Ufficiale, nonché di insolvenza fraudolenta.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136