Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Famiglie rom in alloggi ITEA, esposto dei residenti: la Polizia sequestra motorino a Villamontagna

venerdì, 7 febbraio 2020

Villamontagna - Famiglie rom in alloggi ITEA, dopo l’esposto dei residenti la Polizia sequestra motorino a Villamontagna. Nell’ambito dell’intensificazioni delle attività anticrimine volute dal Questore di Trento per impedire la perpetrazione di furti e rapine nelle zone collinari della città, la Polizia di Stato è intervenuta con una serie di controlli mirati presso gli alloggi ITEA occupati da alcune famiglie rom.

Nei giorni precedenti, i cittadini della frazione collinare di Trento si erano rivolti al Questore di Trento perché intervenisse a porre fine ad una serie di comportamenti molesti e vessazioni compiute da alcuni residenti appartenenti alle famiglie rom, dimoranti negli alloggi ITEA.

In particolare i residenti hanno segnalato all’Autorità di pubblica sicurezza che vi fosse un continuo andirivieni per le stradine del borgo di un ciclomotore, condotto ad alta velocità, per altro da un conducente privo di casco, in grado di determinare nei passanti un forte stato di agitazione e timore.

La Questura di Trento, con l’aiuto della Polizia Locale del Comune di Trento, è intervenuta nella circoscrizione dell’Argentario sequestrando il ciclomotore ed interrompendo le condotte vessatorie e moleste nei confronti dei residenti.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136