Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Cordoglio dalla Bergamasca e Bresciano per le morte di Stefano D’Orazio

sabato, 7 novembre 2020

Bergamo – Cordoglio anche a Bergamo, Brescia e in Valle Camonica per la morte di Stefano D’Orazio, lo storico batterista dei Pooh.

La direzione dell’ospedale Papa Giovanni XIII di Bergamo esprime dolore e cordoglio per i familiari e per tutto il mondo della musica che, con la morte di Stefano D’Orazio, perde un grande batterista, una stella della musica molto amata dal pubblico italiano. Ma soprattutto un uomo di grande generosità che, insieme al compagno di band dei Pooh, Roby Facchinetti, ha dato vita alla prima Instant song sul tema del Coronavirus, per devolvere fondi all’ospedale Papa Giovanni XXIII.

poohUn gesto di solidarietà e profonda umanità quello di Roby Facchinetti e Stefano D’Orazio (primo da destra nella foto), che hanno scritto musica e parole di “Rinascerò, rinascerai”, dedicata alla città di Bergamo, nella fase 1 dell’emergenza, a distanza tra Roma e Bergamo.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136