Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Breno, omicidio Mesiano: Vincenzo Capano interrogato dal Gip

lunedì, 14 settembre 2020

Breno – Sarà sentito oggi dal Gip del tribunale di Brescia, il 25enne di Breno (Brescia) Vincenzo Capano che giovedì ha strozzato e ucciso la madre Francesca Mesiano, 53 anni.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri della Compagnia di Breno, guidata dal capitano Filiberto Rosano, il giovane ha ucciso la madre sul divano della cucina, poi ha vegliato il corpo per qualche ora, quindi attorno alle 21.30 ha raggiunto la caserma dei carabinieri di Breno chiedendo aiuto. Inizialmente si è chiuso nel totale silenzio, poi, grazie anche all’aiuto dello psichiatra, si è aperto e ha raccontato quanto accaduto ed ha ammesso: “Sono stato io a ucciderla”, ha confermato al sostituto procuratore Roberta Panico.

omicidioSono stati anche ricostruiti i rapporti familiari, e il legale che l’assiste, l’avvocato Gerardo Milani, parla di una persona molto chiusa, con poche relazioni sociali. I disagi della famiglia erano conosciuti e il Comune di Breno aveva destinato un alloggio sociale alla famiglia. Oggi Vincenzo Capano, accusato di omicidio aggravato dai rapporti di parentela sarà interrogato dal Gip, che ricostruirà i fatti, poi deciderà sulla convalida del fermo.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136