Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Alto Garda, due rocciatori in difficoltà sulla ‘Placche zebrate”: soccorsi nella notte

domenica, 27 settembre 2020

Dro – Intervento di soccorso nella notte nella zona dell’Alto Garda. Soccorso alpino di Riva del Garda e vigili del fuoco di Dro mobilitati per due rocciatori polacchi in difficoltà, sopra le placche della parete zebrata. vigili fuoco notte soccorsoMiliti usciti con fotoelettrica per illuminare la zona per facilitare i soccorsi da parte del soccorso alpino. Ritrovati i due escursionisti, in buone condizioni e riaccompagnati alla base delle pareti, dove avevano la macchina.

L’INTERVENTO
Si è concluso verso le 5.30 di questa mattina un intervento in soccorso di due ragazzi polacchi che si sono persi sulla via del rientro dopo aver concluso nella serata di ieri la via Claudia sulla parete delle Placche Zebrate (Dro). L’uomo e la donna hanno chiamato il Numero Unico per le Emergenze 112 verso le 2.30 di questa notte dopo aver perso la traccia del sentiero di rientro ed essere finiti in un canalone di ghiaioni molto impervio.

Il coordinatore dell’Area operativa Trentino meridionale del Soccorso Alpino e Speleologico ha chiesto l’intervento di 4 operatori della Stazione Riva del Garda. Mentre i Vigili del Fuoco di Dro illuminavano con la fotoelettrica il luogo dove si trovavano i due ragazzi, i soccorritori si sono portati con i mezzi al termine delle vie delle Placche Zebrate. Da lì, in circa trenta minuti di camminata lungo il sentiero e poi salendo lungo il canalone per circa 60 metri hanno raggiunto i due ragazzi, incolumi. Dopo averli messi in sicurezza, i soccorritori hanno attrezzato due corde fisse grazie alle quali è stato possibile raggiungere il sentiero di rientro ed infine le macchine.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136