Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Da Pinzolo a Campiglio: ruspe in azione per liberare le strade

lunedì, 31 agosto 2020

Pinzolo – Oggi riprenderanno i lavori per liberare le strade e rimuovere detriti, terra e sassi in Val Nambrone, Campiglio, Cavaipeda e Vioftra. La situazione, causata dal maltempo sul territorio comunale di Pinzolo (Trento), è stata stabilizzata e – come ha confermato il sindaco Michele Cereghini – “è sotto controllo”.

Madonna di Campiglio foto credit Polizia LocalePurtroppo i danni sono parecchi e la sistemazione completa richiederà del tempo, in particolare si sono verificati: esondazione d’acqua e materiale roccioso del Rio Patascoss nei pressi dell’hotel Rosengarten che ha invaso la strada nel centro di Campiglio; la fuoriuscita d’acqua dall’alveo del Rio Grotte; lo smottamento di massi in Val Nambrone in tre punti diversi; gli smottamenti in località Cavaipeda e a Pinzolo in località Vioftra e altre zone franate di minore entità.

“Dalle 5.30 di ieri mattina – spiega il sindaco di Pinzolo – siamo al lavoro per contenere i danni e tutte le persone che erano bloccate nei rifugi sono state raggiunte e portate al sicuro”.

Il primo cittadino ha ringraziato l’ufficio tecnico e alla squadra comunale, la Protezione Civile, i vigili del fuoco di Madonna di Campiglio e Sant’Antonio di Mavignola, i vigili del fuoco di Pinzolo, Giustino e Carisolo, alla Polizia Locale di Pinzolo ed alle ditte private intervenute ieri e che questa mattina – dalle 7 – torneranno nuovamente in azione.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136