Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Trento, movida e assembramenti: appello del sindaco Ianeselli

domenica, 4 ottobre 2020

Trento – Altra serata di affollamento nel centro storico di Trento, il messaggio del sindaco di Trento, Franco Ianeselli (nella foto): “C’è il diritto a passare il sabato sera con gli amici bevendosi due birre ma oggi c’è soprattutto il dovere di tutti di proteggere la nostra comunità da un virus pericoloso che ha rialzato la testa. E di proteggere soprattutto chi è più fragile e rischia di pagare le conseguenze più pesanti.

Trento 1

È un appello quello che mi sento di fare oggi ai giovani e giovanissimi che anche questo sabato sera hanno riempito l’area di via Santa Maria Maddalena. Quegli assembramenti di centinaia di persone quasi sempre senza mascherina non sono accettabili anche per una ragione di salute pubblica.

Il Comune è pronto a intervenire con misure ad hoc – già domattina incontrerò gli esercenti della Trento notturna per condividerle con loro -, ma prima di interventi repressivi io sento di rivolgermi ai ragazzi, perché la salute di tutti passa in questo momento anche dal loro senso di responsabilità”.

 



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136