Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Rsa di Trento, le proposte dei capigruppo di maggioranza in Consiglio comunale

giovedì, 14 maggio 2020

Trento – Intervento di prevenzione nelle Rsa Civica Trento. I capigruppo di maggioranza in Consiglio comunale a Trento, Alberto Pattini (Patt), Paolo Serra (Pd-Psi), Giovanni Scalfi (Futura) e Renato Tomasi (Cantiere democratico) propongono interventi di sanificazione delle Rsa e una stanza colloqui per i i parenti degli ospiti.

rsa anzianiPremesso che le Rsa sono state duramente colpite dal virus SARS-CoV-2 e che è stato dimostrato che i sistemi di areazione possono essere veicolo di contagio“, scrivono al sindaco di Trento, Alessandro Andreatta i capigruppo di maggioranza. Partendo da questa valutazione e visto che le sale per colloqui sono state sperimentate in Friuli Venezia Giulia con soddisfazione da parte degli ospiti e dei parenti i capigruppo di maggioranza sollecitano “il sindaco di Trento e la Giunta comunale ad invitare il Cda a:

1 – sanificare i filtri dei sistemi di aereazione o riscaldamento delle Rsa e a vietare l’utilizzo di tutti quei sistemi che non hanno prese d’aria esterna;
2 – realizzare una stanza colloqui per i parenti con dispositivi in vetro o plexiglas che garantiscano il completo isolamento tranne quello audio da sanificare obbligatoriamente dopo ogni visita;
3 – garantire almeno due stanze vuote da isolamento in caso di nuovi positivi.”



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136