Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Riva del Garda Fierecongressi approva il bilancio 2019 e progetta la ripartenza

sabato, 30 maggio 2020

Riva del Garda – Riprogrammazione, rinnovamento e adeguamento alla situazione contingente: sono queste le parole d’ordine che caratterizzano in questo periodo l’attività di Riva del Garda Fierecongressi che, in tale contesto, ha visto giovedì 28 maggio l’Assemblea degli Azionisti riunita, per approvare con voto unanime il bilancio d’esercizio chiuso al 31 dicembre 2019. Nella stessa giornata sono stati approvati anche i bilanci consuntivi delle altre Società del Gruppo.

La Società, nel 2019, ha realizzato un valore della produzione di oltre 14 milioni e 600 mila euro. Continua quindi il trend positivo per il valore della produzione: nel corso dell’ultimo quinquennio i ricavi sono passati da 13 milioni e 500 mila euro del 2015 a oltre 14 milioni e 600 mila del 2019, con un incremento di 1 milione e 100 mila euro, corrispondenti a 8 punti percentuali.

Il risultato operativo dell’esercizio 2019 è di 440 mila euro. I Soci hanno deliberato di destinare a riserva l’utile netto realizzato pari a 261.578 euro. Significativo il risultato ottenuto nel 2019 dal Gruppo Societario – che oltre a Riva del Garda Fierecongressi SpA comprende le sue Società partecipate Expo Riva International Srl, REbuild Srl e RFC Immobiliare Srl – per cui il valore della produzione si attesta a quota 18 milioni di euro.

pellegrini“Archiviamo il 2019 come un altro anno positivo– commenta il presidente Roberto Pellegrini – e con la consapevolezza di dover affrontare un 2020 investito dall’emergenza sanitaria globale: Riva del Garda Fierecongressi è un gruppo sano e solido che può affrontare questo periodo adottando ogni soluzione utile a ridurre le ripercussioni negative dell’attuale congiuntura, pensando sempre ad attivare strumenti che consentano di essere pronti per la ripresa. Sarà una sfida impegnativa per la quale ci aiuteranno il corposo lavoro di rinnovamento compiuto negli ultimi mesi e l’accelerazione data alla concretizzazione di alcuni asset strategici quali la progettazione dei nuovi spazi del Quartiere Fieristico, il riordino di tutte le Società partecipate, le politiche di innovazione di prodotto. Siamo pronti per i nuovi impegni, a partire dalla Direttrice Generale Albarelli e dal personale dipendente: a loro esprimo un grande ringraziamento per l’impegno profuso anche in questo difficile periodo, per la disponibilità e l’entusiasmo con cui stanno affrontando queste sfide inedite”.

Alessandra Albarelli“In questo periodo non ci siamo fermati – sottolinea la direttrice generale Alessandra Albarelli – Se pure tra molteplici stop e limiti, abbiamo condiviso piani e riflessioni per sostenere la riprotezione degli eventi e individuare nuove azioni da mettere in campo per gestire la ripartenza. Stiamo delineando progetti che comportano e comporteranno un profondo ripensamento dell’organizzazione delle attività, per adeguarci ai cambiamenti in atto tutelando il lavoro e la sicurezza delle persone coinvolte. Con l’arrivo di nuove direttive riguardo date e modalità di ripartenza, potremo meglio ridisegnare i calendari e presentare alcuni format innovativi per i nostri eventi, tra cui Expo Riva Schuh, manifestazione fieristica “core” della Società”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136