Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Più vecchi e più numerosi, i cittadini di Trento nel 2019

martedì, 14 luglio 2020

Trento – La pubblicazione Trento statistica ha raccolto i dati più rilevanti riguardanti la demografia cittadina. trentoDi seguito, i numeri più rilevanti per il capoluogo trentino.

- Aumento della popolazione residente

Al 31 dicembre 2019 la popolazione a Trento è di 118.815 residenti (57.291 maschi e 61.524 femmine) con +527 (+ 0,4%) persone rispetto all’anno 2018.

- Saldo naturale (nati – morti) negativo ed è pari a -61

Da decenni con valori più o meno elevati di saldo naturale positivo dal 2013 l’andamento cambia registrando un valore negativo (-12), seguito nel 2014 da un valore positivo (+71) e poi  sempre negativo dal 2015 in poi (-41 nel 2015,  -6 nel 2016, -175 nel 2017,-149 nel 2018) -61 nel 2019. Il numero dei nati è stato di 1015, di cui 234 con cittadinanza straniera (23,1%). Il numero dei morti è stato di 1.076, di cui 23 con cittadinanza straniera (2,1%). Il tasso generico di natalità è aumentato passando da 7,7‰ del 2018 a 8,6‰ nel 2019. Il tasso generico di mortalità è aumentato passando da 8,9‰ del 2018 a 9,1‰ nel 2019.

- Saldo migratorio (iscritti – cancellati) positivo ed è pari a +761 mentre il saldo altre variazioni è negativo ed è uguale a -173

Si rileva una diminuzione del tasso migratorio che passa da 7,0‰ nel 2018 a 6,4‰ nel 2019. E’ rimasto pressoché uguale il tasso migratorio interno all’Italia , mentre diminuisce il tasso migratorio con l’estero (da 4,8‰ a 3,7‰). Nel 2019 rallenta l’immigrazione dall’estero e diminuisce leggermente l’emigrazione verso l’estero. Nel 2019 il 78,4% degli ingressi dall’estero è dovuto a cittadini stranieri; mentre la gran parte delle uscite verso l’estero riguarda cittadini italiani (il 78,6%) .

- Aumento del numero delle famiglie

I nuclei familiari sono 54016 con un aumento di 284 (+0,5%) unità rispetto all’anno precedente. L’incremento delle famiglie è ascrivibile principalmente all’aumento dei nuclei  unipersonali (+186 unità, pari a +0,9%), a quelle con due componenti ( +110 unità pari a + 0,8%),  a quelle con cinque o più componenti +31 unità pari a + 1,3%) e a quelle con 4 componenti (+8 unità, pari a +0,1 %). Diminuiscono invece quelle con tre componenti (-51 unità, pari a -0,6%) ovvero: le famiglie con un solo componente rappresentano ormai il 40,6% del totale delle famiglie residenti. Il numero medio di componenti si conferma ancora pari a 2,2.

- Aumento degli stranieri residenti

I cittadini stranieri residenti sono 14.028 (6.871 maschi e 7.157 femmine) e rappresentano l’11,8% della popolazione di Trento. (erano l’11,5% nel 2018). Il saldo naturale è positivo ed è pari a +211. Il saldo migratorio è positivo ed è pari a +719 persone ed il saldo altre variazioni è negativo (-129). Oltre a queste movimentazioni si deve tenere in considerazione il dato riferito alle acquisizioni di cittadinanza, pari a 391 persone (che ovviamente influenza la diminuzione di pari importo del numero degli stranieri e aumenta invece il numero di residenti con cittadinanza italiana). Complessivamente, conteggiando tutte le movimentazioni che influiscono sul calcolo della popolazione straniera residente (cioè nati, morti, iscrizioni, cancellazioni, acquisizioni di cittadinanza italiana), rispetto al 2018, ci sono 410 persone in più pari a +3,0%. Gli stranieri sono caratterizzati da una struttura demografica giovane: infatti il 72,0% ha meno di 45 anni. L’età media è uguale a 33,9.

Le famiglie straniere sono 4.924 (+0,2% rispetto al 2018) di cui il 55,2% composte da un solo individuo. 

Le famiglie miste (con almeno un componente straniero) sono 2.012 (+6,9% rispetto al 2018).

- Aumento dell’età media

Alla fine del 2019 l’età media dei cittadini è uguale a 44,8; in costante crescita nel decennio (nel 2009 era pari a 42,8 anni; nel 2018 era uguale a 44,6 anni). La percentuale di residenti con età “65 anni e oltre” è uguale al 23,1% (27.503 persone). Le persone con 80 anni e più sono il 7,4%

- Notevole diminuzione rispetto ai quattro precedenti del numero di acquisizioni di cittadinanza italiana

Nel 2019 ci sono state 391 acquisizioni di cittadinanza italiana (516 nel 2017, 911 nel 2016, 736 nel 2015 e 471 nel 2014).

- Cala il numero di matrimoni (rispetto al 2018: -62 in valore assoluto)

Sono 284 i matrimoni celebrati nel corso del 2019 di cui 213 civili e 71 religiosi. Cinque le unioni civili.

La pubblicazione Trento statistica è disponibile online



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136