Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Piano Marshall di Regione Lombardia, in arrivo grandi risorse alla Valtellina

giovedì, 6 agosto 2020

Milano - Approvato in Giunta Regionale il Piano Marshall che destina 3 miliardi di euro a investimenti per favorire la ripresa e lo sviluppo territoriale. Da Regione Lombardia un forte impegno per il sostegno dei Comuni e, in particolare, per il territorio montano: ben 135 milioni per le politiche dedicate alla montagna, agli enti locali e alle risorse energetiche, 143 milioni per la difesa del suolo e per contributi agli investimenti delle amministrazioni locali per interventi di somma urgenza e pronto intervento, quasi 8,3 milioni per le comunità montane della Provincia di Sondrio.

sertoriIMPONENTI RISORSE PER CANTIERI E LAVORO

“Dopo un periodo così drammatico – spiega l’Assessore regionale a Enti locali, Montagna e Risorse Energetiche, Massimo Sertori – in cui l’emergenza pandemica ha comportato enormi sacrifici per gli enti locali e le famiglie, abbiamo messo in campo imponenti risorse economiche per avviare cantieri e offrire lavoro. Vogliamo costruire un nuovo futuro per la Lombardia”. “Quelle destinate all’assessorato regionale di mia competenza – continua – sono cifre molto importanti che permetteranno di realizzare interventi strategici, migliorare la qualità della vita dei nostri cittadini, ma anche risolvere situazioni problematiche che si protraggono da anni. Dopo i primi 400 milioni destinati a Comuni e Province, che daranno avvio a oltre 1500 cantieri entro il 31 ottobre, questa seconda tranche di risorse consentiranno ulteriori interventi sui territori”.

COMPRESI NEL PIANO ULTERIORI 570 MILIONI PER OLIMPIADI INVERNALI MILANO-CORTINA 2026

“Nel Piano Marshall sono inoltre compresi ulteriori 570 milioni di euro per le opere collegate alle Olimpiadi Invernali Milano-Cortina 2026. Nei prossimi giorni organizzeremo una conferenza stampa per comunicare nel dettaglio le progettualità che saranno finanziate”, conclude Sertori.

135 MILIONI PER MONTAGNA, ENTI LOCALI ED ENERGIA

Tra le principali misure finanziate grazie al “Piano Marshall”:

- 30.000.000 euro a politiche per la montagna

- 35.000.000 euro per finanziamento progetti delle Comunità Montane lombarde

- 10.000.000 euro per lo sviluppo dell’Area del Passo dello Stelvio

- 40.000.000 euro per politiche di efficientamento energetico

- 20.000.000 euro per il Bando Axel e per l’erogazione di contributi al fine di aumentare sia la produzione di energia elettrica prodotta da impianti fotovoltaici sia l’autoconsumo della stessa.

143 MILIONI PER DIFESA DEL SUOLO

- 6.000.000 euro per contributi agli investimenti delle amministrazioni locali per interventi conseguenti alle calamità naturali (pronto intervento e somma urgenza)

-137.000.000 per realizzazione di opere per la difesa del suolo.

QUASI 8,3 MILIONI ALLE COMUNITA’ MONTANE DELLA PROVINCIA DI SONDRIO, OLTRE AL PROGETTO SPECIALE PER IMPIANTO PLUVIRRIGUO DA OLTRE 10 MILIONI

Risorse pari a 8.266.332 euro verranno destinate alle Comunità Montane della Provincia di Sondrio per progetti strategici il cui costo complessivo ammonta a 12.182.000 euro. Qui di seguito le progettualità richieste dalle Comunità Montane e che saranno finanziate con le risorse regionali a disposizione:

PROGETTI DELLA C.M. VALTELLINA DI SONDRIO

-80.000 euro per il nuovo impianto di riscaldamento e raffrescamento e di illuminazione della comunità montana ai fini dell’efficientamento energetico della sede;

-110.000 euro per l’incremento di aree free wi-fi (comuni e ciclabili) e realizzazione dell’impianto di videosorveglianza e attivazione di hot spot free wi-fi riserva naturale bosco dei bordighi;

-100.000 euro per l’abbattimento delle barriere architettoniche per l’accesso in adda in sicurezza ai fini dell’utilizzo sportivo, ricreativo, turistico e per le attività di ricerca persone;

- 500.000 euro per interventi per l’adeguamento e la messa in sicurezza del sentiero Valtellina e della riserva naturale bosco dei bordighi (passarelle, pavimentazioni staccionate, aree sosta);

- 300.000 euro per allargamento area sportiva pump track e realizzazione di strutture di supporto;

-150.000 euro per illuminazione aree sportive della Comunità Montana di Sondrio lungo il sentiero Valtellina e attivazione di hot spot free wi-fi.

PROGETTI DELLA C.M. VALTELLINA DI TIRANO

-1.000.000 euro per messa in sicurezza della viabilità agro silvo pastorale ed extraurbana nel mandamento di Tirano;

-180.000 euro per il Collegamento per una mobilità sostenibile tra i comuni di Sernio e Tirano.

 PROGETTI DELLA C.M. ALTA VALTELLINA

- 280.000 euro per la realizzazione e riqualificazione delle fermate autobus sul territorio della Comunità Montana Alta Valtellina – comune di Valdisotto;

- 370.000 euro per la realizzazione e riqualificazione delle fermate autobus sul territorio della Comunità Montana Alta Valtellina – comune di Bormio;

-130.000 euro per realizzazione e riqualificazione delle fermate autobus sul territorio della Comunità Montana alta Valtellina – comune di Valfurva;

- 307.000 euro per la realizzazione e riqualificazione delle fermate autobus sul territorio della Comunità Montana alta Valtellina – comune di Sondalo;

-500.000 euro per completamento dei collegamenti in fibra ottica fra gli enti locali dell’Alta Valtellina;

-710.000 euro per interventi di completamento degli allestimenti e di riqualificazione di tratti del sentiero ciclo – pedonale in quota denominato “Bormio 360 adventure trail”;

-310.000 euro per intervento di ristrutturazione ed adeguamento strutturale dell’edificio ex casermetta da adibire a centro antiviolenza e casa rifugio destinato all’accoglienza e protezione di donne vittime di violenza per accompagnarle verso la semi autonomia o autonomia e per il consolidamento del percorso di reinserimento sociale ed economico.

 PROGETTI DELLA C.M. VALCHIAVENNA

-90.000 euro per il sentiero attraversata dei monti – Prata Camportaccio

-250.000 euro per opere antivalanga monte Mater e Montespluga

-600.000 euro per completamento recupero edificio servizi lago Mezzola

-130.000 euro per restauro Carden Uggia – San Giacomo Filippo

-1.500.000 euro per adeguamento ss. 36 tratta Chiavenna Campodolcino (loc. San Giacomo Filippo)

-1.000.000 euro per adeguamento ss. 36 tratta Chiavenna Campodolcino (Tratta loc. Olcera Vignola San Giacomo Filippo)

-1.500.000 euro per adeguamento ss. 36 tratta Chiavenna Campodolcino (Tratta Lirone – comune San Giacomo Filippo)

-1.100.000 euro per adeguamento ss. 36 tratta Chiavenna Campodolcino (Messa in sicurezza strada Statale. interventi per fronteggiare il dissesto idrogeologico. Realizzazione opera paravalanghe).

 PROGETTI DELLA C.M. VALTELLINA DI MORBEGNO

-130.000 euro per opere di adeguamento alle normative di prevenzione incendi del rifugio escursionistico “Casa delle Guide” in Comune di Val Masino (SO)

-131.000 euro per i lavori di ristrutturazione e adeguamento tecnologico e messa in sicurezza impianti e rifacimento copertura del Polo Fieristico Provinciale di Morbegno (So)

-250.000 euro per lavori di adeguamento e riqualificazione del centro natatorio integrato con le strutture del Polo Fieristico provinciale di Morbegno

-55.000 euro per Interventi generali sulle infrastrutture dell’Ente che necessitano di manutenzione straordinaria (Pista ciclabile, passerelle ciclabili di attraversamento corso d’acqua) ed interventi straordinari di conservazione del patrimonio dell’Ente (Sede istituzionale o sedi operative)

-319.000 euro per il completamento del collegamento stradale di versante mediante l’attraversamento del T. Vallone nei Comuni di Traona e Mello.

10,3 MILIONI PER PROGETTO PLUVIRRIGUO (CM TIRANO E SONDRIO)

Oltre agli 8,3 milioni di euro destinati alle Comunità Montane della Provincia di Sondrio, Regione Lombardia ha assunto l’impegno di finanziare il progetto speciale di pluri-proprietà delle Comunità Montane di Sondrio e di Tirano, il cui costo complessivo è di 10,3 milioni di euro. Le due Comunità Montane hanno evidenziato la necessità di dar corso ai lavori di adeguamento dell’impianto pluvirriguo “Sponda Soliva”, di proprietà pubblica, attualmente in gestione al Consorzio di Miglioramento Fondiario “Sponda Soliva” di Ponte in Valtellina (So), che oggi serve circa 8.000 utenti distribuiti su poco meno di 700 ettari di superfici agricole nel fondovalle valtellinese e dei primi livelli di versante nei comuni di Tresivio, Ponte in Valtellina, Piateda, Chiuro, Teglio, Bianzone e Villa di Tirano. L’impianto è di fondamentale importanza per garantire la produzione agricola e la salvaguardia delle aziende del settore presenti nel territorio. Le opere necessarie, ormai improrogabili riguardano gli interventi di manutenzione straordinaria per la sostituzione delle condotte ammalorate, l’implementazione dei livelli di sicurezza, l’adeguamento della rete e la modifica dell’aspersione irrigua.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136