Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Ponte di Legno: vacanza in baita e a contatto con la natura

martedì, 9 giugno 2020

Ponte di Legno – Un tuffo nel passato però con i servizi. Nella voglia di vacanze dopo l’emergenza Covid-19, la montagna sembra essere al centro delle attenzioni per i paesaggi straordinari e gli enormi spazi che danno l’idea di poter tenere lontani le possibilità di eventuali contagi. E la montagna propone anche soluzioni singolari.

CASE DI VISO - Una di queste è a Case di Viso, nell’area montana di Ponte di Legno (Brescia), in Alta Valle Camonica. Case di Viso è un borgo antico dove il tempo sembra essersi fermato: è formato da case di pietra, le tipiche baite, dove l’energia elettrica è fornita solo da generatori, dove pc, smartphone o semplici cellulari devono essere messi da parte perché non c’è copertura di Rete. Per qualche giorno si può fare un tuffo nel passato, vivere come si viveva una volta.

Ponte di Legno Case di Viso - baita - Mirellina

STORICHE BAITE - Sempre a Case di Viso si possono scoprire della stupende baite, alcune – ad esempio Mirellina della famiglia Bulferetti – ristrutturate negli ultimi anni e oggi molto richieste per trascorrere le vacanze. Distante 3 chilometri da Pezzo, frazione di Ponte di Legno, baita Mirellina (nella foto) rappresenta un’opportunità di vacanza unica nel suo genere. Il vero comfort che la baita Mirellina offre è un’esperienza di vita a ritmo rallentato, scandito dai momenti di convivialità, dalle passeggiate all’aria aperta e dalla contemplazione della bellezza della natura.

MIRELLINA - In questo contesto si trova la Mirellina. E’ una baita inserita nel contesto storico del borgo ma completamente ristrutturata all’interno, con tipico arredamento montano, quattro posti letto, un soggiorno e, soprattutto, i servizi. Viene proposta da Bulferetti Group come particolare tipo di vacanza – prenotabile attraverso i maggiori specializzati – con una offerta che richiama anche l’alimentazione bio. Chi trascorre un paio di notti trova ad attenderli, come benvenuto, due prodotti tipici di agricoltura biologica: una bottiglia di Prosecco Aneri Bio e un trancio di formaggio bio Silter, recentemente premiato, prodotto dal Caseificio artigianale Bezzi, che ha sede proprio in una delle baite di Case di Viso.

Silter Dop - Bezzi - Onaf Cuneo 2SILTER DOP – Il Silter Dop che è stato censito e raccontato nella Guida de l’Espresso su “Formaggi d’Italia”. Si tratta di un riconoscimento del formaggio tipico camuno, che negli ultimi anni è stato valorizzato e amplia l’offerta cultural-gastronomica ed esplora il vasto mondo delle produzioni casearie (a destra nella foto Andrea Bezzi durante l’assaggio del Silter Dop a Case di Viso).

Case di Viso viene così riscoperta come località unica per una soggiorno da favola, oltre ad essere punto di partenza per gite ed escursioni uniche all’interno del Parco Nazionale dello Stelvio.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136