Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


I carabinieri hanno incontrato i fedeli di Darfo e Angolo

lunedì, 20 gennaio 2020

Darfo Boario Terme – I carabinieri incontrano i fedeli dopo la celebrazione Eucaristica. Nella serata di ieri il Maresciallo Maggiore Alfonso Guariglia, comandante della stazione carabinieri di Darfo Boario Terme (Brescia), ha incontrato i fedeli al termine della Messa. È stato ospitato nei locali delle due parrocchie di Darfo e Angolo Terme, ove insieme ai parroci ha intrattenuto un nutrito gruppo di persone, in particolare anziani. Gli incontri fanno parte di un più ampio programma di prevenzione e contrasto dei reati in danno delle fasce deboli (nella foto il Maresciallo Maggiore Alfonso Guariglia durante l’incontro).

Darfo - Alfonso Guariglia - lezione canonicaI militari hanno affrontato il tema delle truffe: si è parlato di casi pratici, in modo da far conoscere agli anziani gli eventi che più frequentemente si verificano sul territorio.

Dal “finto tecnico del gas” che vuole controllare una perdita in casa, al “sedicente avvocato” che contatta l’anziana vittima per comunicarle che il figlio è stato arrestato per aver causato un incidente stradale ed è necessario pagare una cauzione per farlo tornare in libertà, per poi passare ai furti con la cd. “tecnica dell’abbraccio” che vedono all’opera giovani donne che riescono a sfilare catenine o bracciali al malcapitato di turno, per non dimenticare le “truffe dello specchietto” con le quali viene simulato un incidente stradale al solo fine di farsi risarcire un danno non reale.

L’attenzione è stata alta e gli anziani presenti hanno posto numerose domande per cercare di capire come non finire in questi tranelli. Tutti i partecipanti si sono detti soddisfatti dell’iniziativa che serve a fortificare il rapporto di collaborazione e vicinanza tra i cittadini e Arma dei carabinieri.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136