Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Guida pratica sulla funzione e l’utilizzo della striscia Led

martedì, 13 ottobre 2020

Un modo pratico di illuminare ambienti e spazi, interni ma anche esterni, avendo una resa estetica di sicuro impatto. Le strisce Led trovano ampio utilizzo per la creazione di giochi di luce particolari, quindi per garantire risultati scenici e gradevoli per l’occhio di chi guarda, ma anche per quella che è la loro funzione principale: illuminare gli spazi.

ledIn termini tecnici si parla anche di strip Led, parola inglese che indica il medesimo concetto; quale che sia la definizione, il riferimento è sostanzialmente ad una striscia sulla quale vengono applicati, con saldatura, diversi diodi luminosi. I Led per l’appunto, visto che con questa sigla si va ad indicare un Light Emitting Diod, ovvero un diodo ad emissione di luce. Una tecnologia piuttosto recente che ha soppiantato i vecchi sistemi di illuminazione e che offre enormi vantaggi in termini di performance e di risparmio energetico.

Come funzionano le strisce di Led

Una striscia Led per l’illuminazione è, quindi, una sequenza di diodi luminosi che vengono uniti in sequenza, allineati sul medesimo supporto, per ottenere l’effetto desiderato sia in termini di illuminazione che di estetica. Ma il vantaggio è anche di matrice pratica, riferito ai risultati effettivi, perché con questa soluzione è possibile portare illuminazione anche in alcuni ambienti dove, magari, è presente un solo punto luce.

Altro elemento importante riferito alle strisce Led, andando poi a modificare a piacimento la striscia è possibile dar vita ad effetti scenici di impatto, creando forme, cornici luminose, seguendo curve (si pensi al caso di una luce da creare attorno ad uno specchio o ad una finestra) e quant’altro possa essere utile esteticamente. Se si vuole far ricorso a questa tecnologia, si deve partire necessariamente dal taglio della strip Led; quindi si procede con l’installazione dei diodi sulla striscia e, ultimo passaggio, con l’alimentazione dei vari Led per far sì che possano funzionare correttamente.

Tutto l’occorrente per creare strip Led

Come fare per creare strisce al Led di impatto e funzionali? L’impresa non è così complessa e si può riuscire ad ottimizzare il tutto anche in modo autonomo, senza dover necessariamente ricorrere al supporto di un tecnico. Quello che serve è, ovviamente, il materiale da acquistare, operazione che può essere portata a termine comodamente sul web o in un negozio fisico.

Qual è l’occorrente per dar vita ad una strip Led? Queste strisce hanno l’aspetto di un rotolo sul quale sono poste saldature, ad una certa distanza l’una dall’altra. I kit completi disponibili sul mercato comprendono striscia, lampadine, alimentatore per accensione. Le lampade Led poste sulla striscia sono, solitamente, presenti in un numero variabile, che può andare dalle 30 alle 120 unità per ogni metro di striscia. Malgrado le dimensioni contenute, le strisce Led possono garantire una notevole versatilità: una soluzione efficace, in grado di combinare risultati estetici, risparmio energetico, bassi consumi a fronte di notevole durata nel tempo. Il tutto con una contestuale facilità di installazione che rende, oggi, le strip Led estremamente diffuse.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136