Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Covid-19, situazione in miglioramento al Morelli di Sondalo: otto ricoveri, nessuno in terapia intensiva

venerdì, 18 settembre 2020

Sondalo – Al pari di quanto accade da settimane nel territorio di Valtellina e Valchiavenna, la situazione Covid-19 è in miglioramento anche al Morelli di Sondalo: otto ricoveri, nessuno in terapia intensiva.

sondaloLe prime settimane di agosto avevano destato non poche preoccupazioni, a causa dell’impennata dei ricoveri di pazienti covid-19, un mese dopo la situazione sembra essersi normalizzata. Questo dicono i numeri: oggi i posti letto occupati nel reparto diretto dalla dottoressa Chiara Rebucci sono otto, quattro in meno della settimana scorsa, poco meno della metà rispetto ai 15 registrati esattamente un mese fa. Alle dimissioni dei giorni scorsi non si sono accompagnati nuovi ricoveri, come avveniva nelle scorse settimane. La situazione è stabile, ormai più vicina a quella di fine luglio, quando i malati seguiti erano soltanto due.

I pazienti covid-19, nessuno dei quali si trova in Terapia intensiva, sono ricoverati al quarto piano del primo padiglione dell’Ospedale Morelli di Sondalo che, dopo la sospensione per l’emergenza sanitaria, a partire dall’inizio dell’estate ha progressivamente ripreso tutte le attività ospedaliere e ambulatoriali. Ricoveri nei diversi reparti, interventi chirurgici, nuovi nati, visite specialistiche, indagini diagnostiche e l’emergenza urgenza. In questi giorni proseguono i lavori per adattare, dal punto di vista delle finiture e dell’impiantistica, i locali che ospiteranno la Tac di nuova generazione appena acquistata. Sarà operativa nei primi giorni di ottobre e potrà meglio soddisfare le esigenze dell’Ospedale. La nuova Tac, che ha comportato una spesa di 320 mila euro, si aggiunge ai cinquanta letti elettrici acquistati nelle scorse settimane e alle dieci camere a pressione negativa che verranno presto realizzate.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136