Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Coronavirus, quattro nuovi casi in Trentino. A Rovereto parto a buon fine da Covid-positiva

lunedì, 20 luglio 2020

Rovereto – Sale di quattro nuovi casi la statistica dei contagi di Covid-19 in Trentino. Lo certifica il rapporto odierno dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari che iscrive uno dei quattro nuovi casi all’indagine epidemiologica collegata all’ultimo focolaio rinvenuto in Vallagrina.

ospedale casa stanzeNel rapporto di oggi figura anche un paziente ricoverato in ospedale, si tratta della neo mamma che ha partorito a Rovereto. Per quanto riguarda i tamponi, ieri ne sono stati analizzati 512 tamponi, di cui 106 in APSS e 406 alla FEM.

Rovereto, parto a buon fine

“Ogni tanto anche sul fronte di questo brutto virus arrivano delle notizie positive. Abbiamo saputo che una signora straniera, positiva al Covid-19, ha partorito stanotte all’ospedale di Rovereto. Sia lei che il bambino stanno bene”. Con queste parole l’assessore provinciale alla salute, politiche sociali, disabilità e famiglia ha voluto mettere in luce questa lieta notizia.

“La presa in carico e l’immediata effettuazione del tampone con il riscontro della positività – ha spiegato l’assessore alla salute – hanno consentito sia una corretta gestione del caso sia di garantire la più completa sicurezza per la mamma, il nascituro e, soprattutto, per gli operatori sanitari. Siamo davvero felici di questa notizia e, accanto alle congratulazioni per il lieto evento e ai nostri migliori auguri alla neo mamma, vogliamo ringraziare, come amministrazione, il personale dell’unità operativa di ostetricia e ginecologia dell’ospedale, guidato dal dottor Fabrizio Taddei, che ha seguito con attenzione, accortezza e sensibilità tutte le fasi del parto”.

La signora, residente nel veronese, era di passaggio in Trentino in visita ad alcuni parenti residenti nella zona dell’Alto Garda. Il parto è avvenuto con quindici giorni di anticipo, nell’ospedale di Rovereto. Mamma e bambino stanno bene, ma dovranno essere sottoposti ad isolamento visto la positività della mamma al tampone. Dopo le dimissioni la signora rientrerà al proprio domicilio e sarà seguita dalla Ulss di Verona, per monitorare il decorso dell’isolamento.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136