Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Bolzano, oltre 3000 interventi all’anno dei vigili del fuoco permanenti

venerdì, 16 ottobre 2020

Bolzano – Il Corpo permanente dei vigili del fuoco della provincia di Bolzano ha effettuato 3.344 interventi nel corso dell’anno. Nei fine settimana di maltempo sono stati oltre 60.

“In Alto Adige il corpo permanente dei Vigili del fuoco assicura interventi rapidi a tutela della popolazione anche nel caso siano necessarie diverse uscite in contemporanea”. Lo sottolinea, in occasione dei focus dedicati alla Settimana della Protezione civile, l’assessore competente Arnold Schuler. Attualmente lavorano per i vigili del fuoco professionali di Bolzano 130 uomini e 2 donne, svolgendo il loro compito nella sede centrale di via Druso e nella stazione aeroportuale. I turni coprono 24 ore 365 giorni all’anno. Gli interventi hanno luogo soprattutto nella città di Bolzano, ma in caso di eventi straordinari coprono l’intero territorio provinciale. A questo si aggiunge la capillare rete dei 306 vigili del fuoco volontari.

Centro operativo della Protezione civile

“Quando si verificano precipitazioni di grande intensità con rischio di alluvioni il Centro operativo viene allestito nella sede dei vigili del fuoco di Bolzano”, riferisce il direttore della protezione civile, Rudolf Pollinger. In caso di operazioni su larga scala ed eventi naturali straordinari, tutte le informazioni fornite dai vari uffici provinciali, dalle organizzazioni statali e dai vigili del fuoco volontari vengono raccolte e analizzate nel Centro operativo. Sulla base di questi dati, i vertici prendono le decisioni sugli interventi da fare.

Operazioni antincendio e assistenza tecnica urgente

“I vigili del fuoco in Alto Adige sono i primi responsabili delle operazioni antincendio e dell’assistenza tecnica urgente”, spiega il comandante dei vigili del fuoco, Florian Alber. Tra le attività istituzionali dei vigili del fuoco rientrano anche gli interventi in situazioni quali smottamenti, alluvioni, danni provocati da tempeste, abbondanti nevicate e altre situazioni eccezionali. Il loro compito è quello di eliminare o almeno di stabilizzare le situazioni pericolose e anche ridurre i danni.

60 missioni per il maltempo

Nei due fine settimana con grandi precipitazioni che hanno avuto luogo alla fine di agosto e il 3 ottobre, i vigili del fuoco hanno effettuato circa 60 missioni. Dopo che le le strade e le piazze di Bolzano erano state bloccate dalla caduta di alberi o da rami spezzati, i vigili del fuoco, insieme alle compagnie di pompieri volontari della città di Bolzano (Gries, Oltrisarco e Centro), le hanno sgomberate. In quei due fine settimana le forti e persistenti piogge hanno allagato diverse cantine, garage sotterranei e sottopassi, tanto che si è reso necessario intervenire utilizzando anche attrezzature pesanti come le macchine per il movimento terra.

Le cifre del 2019

Interventi: 3341

Ore uomo per intereventi: 15.499 ore

Incendi totali (inclusi falsi allarmi dovuti ai rilevatori di fumo): 514

Assistenza tecnica: 2.827

Operazioni mensili: 278

Operazioni giornaliere: 9,15

Mese con più interventi: agosto (505)

Mese con il minor numero di missioni: gennaio (187)

Maggior numero di operazioni al giorno (6 agosto 2019): 163

Lasso di tempo con la maggior parte delle operazioni: tra le 14 e le 18

Periodo del giorno con il minor numero di missioni: tra le 3 e le 4 del mattino.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136