QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Accademia della Montagna e Iprase sottoscrivono un patto per valorizzare la cultura alpina

giovedì, 16 aprile 2015

Trento – Firmato un protocollo di collaborazione tra l’Accademia della Montagna e Iprase. Promuovere nelle giovani generazioni l’identità territoriale ed i valori culturali della montagna, parte integrante della specificità trentina. E’ questo l’obiettivo principale del protocollo di collAccordo Trento Montagnaaborazione firmato oggi fra Accademia della Montagna ed Iprase, l’Istituto provinciale per la ricerca e la sperimentazione educativa, con il quale i due enti hanno istituzionalizzato una sinergia, avviata già da un paio d’anni, in materia di formazione alla montagna di ragazzi ed insegnanti.

Il protocollo è stato sottoscritto da Egidio Menapace, presidente di Accademia della Montagna, Luciano Covi, direttore di Iprase e Giuseppe Cosmi del dipartimento della Conoscenza della Provincia. Valorizzare il contesto territoriale di appartenenza, è stato ribadito, fa parte di un progetto più ampio di educazione alla cittadinanza e nel contempo di un percorso di crescita culturale e economica.

Il protocollo rafforza una collaborazione che può già contare su alcuni importanti progetti, rivolti a tutte le scuole trentine. Fra questi il Quaderno della Montagna, strumento didattico per la conoscenza del territorio montano, il Congresso dei Ragazzi per la Montagna, il concorso annuale “100 ragazzi in rifugio” che coinvolge tutte le scuole trentine per portare gli studenti in montagna, valorizzando le progettazioni didattiche realizzate sul tema durante l’anno scolastico ed il corso di formazione per insegnanti “Progetto Scuola Montagna”.

Con l’accordo di oggi Accademia della Montagna e Iprase, si impegnano a promuovere l’attività di costruzione di un Curricolo della Montagna, da realizzarsi congiuntamente ed in partnership, mettendo a disposizione le risorse professionali, finanziarie e strumentali necessarie, in continuità con le attività già in essere. Si proseguirà, inoltre, nella collaborazione avviata per l’organizzazione di corsi di formazione per insegnanti trentini di ogni ordine di scuola, inerenti la tematica dell’educazione alla montagna e nel coinvolgimento delle scuole trentine in attività finalizzate a portare i ragazzi in montagna.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136