Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-

A Folgaria i Campionati Europei di corsa a ostacoli

Presentate le gare delle settima edizione OCR European Championships in calendario fino al 16 giugno

Folgaria (Trento) - Campionati Europei di corsa a ostacoli 2024 sull'Alpe Cimbra, presentata a Folgaria la settima edizione degli OCR European Championships, la massima competizione continentale di corsa a ostacoli organizzata dalla ASD FIOCR - Federazione Italiana OCR su assegnazione della World Obstacle (Fédération Internationale de Sports d'Obstacles) e della EOSF (European Obstacle Sports Federation), alla presenza di Michael Rech, sindaco di Folgaria, Gianluca Gatti e Daniela Vecchiato, rispettivamente presidente e direttrice dell'Apt Alpe Cimbra, e Mauro Leoni, presidente di ASD FIOCR.

A Folgaria saranno assegnati i titoli continentali, Assoluti e Age Group, sulle distanze di 3km (14 giugno), 15km e 100mt (15 giugno) e Team (16 giugno).

Il programma completo su ocreuropeanchampionships.org

Si conclude così l’attesa in vista dell’assegnazione dei titoli Assoluti e Age Group con i campioni uscenti pronti a difendere, sui percorsi off-road disseminati di ostacoli naturali e artificiali, il gradino più alto del podio: su distanza Short Ida Mathilde Rubens Steensgaard (Danimarca) e Jesse De Heer (Olanda), nella Standard Ulrikke Evensen (Danimarca) e Stijn Lagrand (Olanda), mentre nella 100mt Jonaczyk Katarzyna (Polonia) e Prokudin Urii (EOSF).


Punte di diamante della Nazionale Italiana, il parmense Gian Maria Savani, che ai Mondiali 2023 ha conquistato l’oro nella Short e l’argento nella Standard, e la mantovana Francesca Dambruoso, nella categoria Master dei 100mt oro ai Mondiali 2023 e argento agli Europei 2023. “Sono orgogliosa e onorata di aver contribuito anche alla parte organizzativa di questa manifestazione in quanto vice presidente di ASD FIOCR - commenta Dambruoso - Non vedo l’ora di gareggiare, quest’anno arriviamo sicuramente all’appuntamento con un background più solido vista la sempre maggiore diffusione, in Italia e non solo, del nuovo format 100mt”.

“Il Comune di Folgaria – dichiara Michael Rech, sindaco del Comune di Folgaria - dà un caloroso benvenuto agli OCREC 2024 e ai suoi 2000 concorrenti provenienti da tutta Europa. Un evento che trova casa in località Fondo Grande, un luogo che i più conoscono per essere il cuore della skiarea ma che sempre di più è luogo ideale per lo svolgimento di grandi eventi estivi. Nel 2025 l’Alpe Cimbra, e il Comune di Folgaria, sarà Comunità Europea dello Sport e la presenza di questo evento ne è un’ulteriore conferma”.

“Siamo orgogliosi di ospitare per la prima volta sull’Alpe Cimbra il Campionato Europeo OCR - afferma Gianluca Gatti, presidente APT Alpe Cimbra - Un evento che contribuirà a far conoscere in Europa l’Alpe Cimbra sia come location ideale per lo svolgimento di grandi eventi sportivi ma soprattutto come un luogo ideale per trascorrere le vacanze.
Colgo l’occasione per ringraziare la FolgariaSki che ci ha supportato nell’organizzazione di questo importante evento”.

“Abbiamo sin da subito accolto con entusiasmo - afferma Daniela Vecchiato, direttrice Apt Alpe Cimbra - la possibilità di presentare la candidatura per l’OCREC 2024 e siamo oggi pronti a riservare una calorosa accoglienza insieme a tutti i nostri operatori del ricettivo, del commercio e della ristorazione a tutti questi atleti e alle loro famiglie”.

IL PROGRAMMA GARE
Tra gli atleti pro saranno assegnati i titoli Assoluti e Age Group sulla distanza Short (3km, 20 ostacoli) venerdì 14 giugno, Standard (15km, 40 ostacoli) sabato 15 giugno e Team (8km, 20 ostacoli) domenica 16 giugno. Amatori e non qualificati si metteranno alla prova, con le stesse regole e sugli stessi percorsi, in batterie dedicate e nella Fun Run (8km, 20 ostacoli) del 16 giugno. Sabato 15 giugno si terrà anche la finalissima della spettacolare 100mt (12 ostacoli), format analogo a quello che sarà inserito nel programma olimpico di Los Angeles 2028 come nuova quinta disciplina del Pentathlon Moderno. A completare il programma l'evento Kids (800 mt, 10 ostacoli), per i giovanissimi dai 6 ai 12 anni.

GLI AZZURRI IN GARA E LA SINERGIA CON IL PENTATHLON MODERNO
Ben 22 gli azzurri che scenderanno in campo in seguito alle convocazioni della ASD FIOCR. Tra le donne, difenderanno il tricolore anche le toscane Righerta Kadija, Giulia Pieralli, Federica Toni e Sofia Marconi, ⁠la lombarda Vittoria Pelloja, la romagnola Deborah Molinaro, la romana Chiara Proietti, la veneta Laura Bellomi, le piemontesi Michela Pieri e Sara Beggio. Quest’ultima è una pentatleta torinese, classe 2009, reduce col P.M. Torino dal quarto posto ai recenti Campionati Italiani U17 di pentathlon moderno, e gareggerà nella 100m, format simile a quello inserito già nelle gare internazionali e nazionali giovanili dal 2023. “La disciplina a ostacoli mi piace particolarmente ed è nelle mie corde. Vengo già dalla ginnastica artistica, quindi sono predisposta, mi è sempre piaciuto molto arrampicarmi. Secondo me si inserisce molto bene nel pentathlon moderno, perché mentre con l'equitazione interveniva il fattore ‘casualità’, con il sorteggio del cavallo, qui tutto dipende da te, come per le altre discipline”, dichiara la giovane torinese.

"Sara Beggio - dichiara Mauro Leoni, Presidente di ASD FIOCR - è la dimostrazione di come la sinergia tra la corsa a ostacoli e il pentathlon moderno stia favorendo la nascita di una nuova generazione di atleti sempre aperti a nuove sfide e al cambiamento, da cui, ci auguriamo, possano nascere i futuri campioni protagonisti dei Giochi Olimpici. L'evoluzione e l'innovazione fanno parte di ogni sport, siamo convinti che dall'inserimento della disciplina a ostacoli il pentathlon moderno possa trarre grandi benefici, come anche viceversa. Nella corsa a ostacoli l'Italia gioca un ruolo da protagonista a livello mondiale per cui il movimento saprà sicuramente garantire ai pentatleti il migliore contesto di preparazione in vista di Los Angeles 2028".

Al maschile, la rosa è completata dal trentino Loris ⁠Pintarelli, ⁠dal lucano Emilio Pagnotta, dai piemontesi Alessandro Coletta, Flavio Pellerei, Francesco Pia e Alberto Miotti, dal toscano Valentino De Vanna, dal romagnolo Gioele Guidi, dagli emiliani Fulvio Favaron e Yuri Prezzi, rappresentante della nuova categoria Adaptive (Para OCR) introdotta su tutte le distanze.
Ultimo aggiornamento: 13/06/2024 07:52:20
POTREBBE INTERESSARTI
Ric4rche in corso da parte dei vigili del fuoco di Riva del Garda
Valsugana (Trento) - Dopo qualche anno di assenza, ieri sera la bellezza del Concorso Miss Italia è tornata ad essere...
Allenatore delle Nazionali giovanili , morto a 66 anni
Monno (Brescia) - Una scritta con vernice rossa, il cippo che ricorda i caduti delle Seconda Guerra Mondiale è stata...
ULTIME NOTIZIE
A causa di un incidente ad Artogne, strada chiusa in mattinata
La Procura attende le memorie difensive degli indagati
I carabinieri rintracciano la piccola e la riaffidano alle autorità competenti sana e salva