Ad
a
Ad
Ad


Maltempo: esondano i torrenti, evacuate 40 persone a Niardo

giovedì, 28 luglio 2022

Niardo – L’apocalisse su Niardo (Brescia) e Braone (Brescia), esonda il torrente Re, evacuate 40 persone e tre persone ricoverate precauzionalmente. Un violento temporale si è abbattuto nella notte sulla media Valle Camonica trascinando a valle sassi, fango e detriti e danneggiando le abitazioni. 

La statale 42 del Tonale è stata bloccata e la ferrovia Edolo – Breno è inagibile.

I danni sono ingenti ed è tornato l’incubo del 1987, quando ci furono vittime. La mobilitazione è scattata attorno all’1 con l’esondazione del torrente Re e sul posto sono giunti i vigili del fuoco di Breno, Edolo, Vezza d’Oglio, Darfo Boario Terme e del comando provinciale di Brescia, l’equipe del 118 con le ambulanza di Camunia Soccorso, Croce Rossa di Breno e Arnica di Berzo Demo, carabinieri della Compagnia di Breno, Polizia Stradale di Darfo Boario, Protezione Civile dei due paesi e Comunità Montana di Valle Camonica e il sindaco di Niardo, Carlo Sacristani, ha predisposto la sala operativa dei soccorsi.

VIDEO

I Comuni di Niardo e Braone hanno allestito due centri di raccolta per la popolazione e tre persone anziane sono state precauzionalmente ricoverate negli ospedali di Esine e Lovere.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Pierangelo Panzeri - P. IVA 03457250136