Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Interventi sulle strade in Valle Camonica e Sebino, chiusa la Sp 469 per rischio frana

martedì, 26 maggio 2020

Lovere – Dopo l’emergenza in Bazena, con la caduta sassi della scorsa settimana sulla Provinciale 345 delle “Tre Valli” (nella foto), sono numerose le strade sotto osservazione in Valle Camonica e Sebino. Oltre alla manutenzione ordinaria dopo l’inverno è in corso la ricognizione dello stato delle strade comunali e provinciali, visto che per oltre due mesi c’è stato lo stop dei cantieri per emergenza Covid-19. Gli interventi di messa in sicurezza sono numerosi, tra cui quelli sulla strada provinciale del passo Vivione, ma anche su strade comunali, come a Malonno (Brescia) sulla strada che porta alla frazione Loritto.

massoE’ stata invece chiusa precauzionalmente la provinciale 469, la Sebina occidentale, che unisce Lovere (Bergamo) a Sarnico (Bergamo): i geologi hanno rilevato movimenti di una frana, con alcuni massi che si stanno muovendo sopra la sede stradale e su un fronte di quasi 200 metri quadri in località di Riva di Solto (Bergamo). I tecnici e i geologi durante il sopralluogo hanno riscontrato che la frana si sta muovendo all’interno di un terreno privato, con il rischio di finire sulla carreggiata delle provinciale. Così i tecnici hanno deciso di intervenire con la rimozione di rocce e sassi ed effettuare l’intervento di bonifica e messa in sicurezza della zona. La Sebina occidentale rimarrà chiusa fino al termine delle opere.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136