Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-

Esodati del Superbonus, Caparini e Rolfi: "540 milioni per superare la crisi di liquidità"

Brescia - Una proposta concreta per aiutare imprese e famiglie del Bresciano e Lombardia. Gli assessori regionali Davide Caparini e Fabio Rolfi hanno illustrato un piano per aiutare gli "esodati" del Superbonus: mettere a disposizione di imprese e famiglia, che oggi si trovano bloccate per i crediti esigibili che banche e Stato non accettano, 540 milioni di euro.

Davide Caparini ha spiegato: "Se gli elettori ci confermeranno sarà la prima legge della nuova Giunta e lo farà mettendo in campo 540 milioni di euro in compensazione”.


Nel corso di una conferenza stampa che si è svolta oggi a Brescia Davide Caparini e Fabio Rolfi sono partiti da una constatazione: il pacchetto del Superbonus nel 2022 è stato di 2 miliardi e 300 milioni tra capoluogo e provincia di Brescia, ed ha portato un carico del 62 per cento con ripercussioni e crisi di liquidità di imprese e famiglie. Non solo - come svelato dalle associazioni di categoria - centinaia di aziende bresciane rischiano il fallimento.


Regione Lombardia è stata in prima linea negli ultimi cinque anni per incentivare la qualificazione del patrimonio edilizio, rigenerazione urbana e con il "Piano Lombardia" e - come presentato da Fabio Rolfi - sono stati avviati 8.579 cantieri, con un incremento del Pil dello 0,8 per cento.


La proposta per superare le criticità del Superbonus è stato illustrata da Davide Caparini, i 540 milioni serviranno per superare la crisi di liquidità, sbloccare i cantieri fermi e completare le opere. La proposta - è stata già avviata da altre Regioni (Sardegna e Piemonte ndr.) ed ha concluso Davide Caparini "dimostra come le regioni possano adottare norme che hanno ripercussioni e innovazioni: in futuro e con l'autonomia la capacità fiscale delle Regioni possa essere usata in questo modo".


di Chiara Panzeri
Ultimo aggiornamento: 09/02/2023 18:50:18
POTREBBE INTERESSARTI
Trento - Luigi Bozzato è il nuovo segretario della Filcams del Trentino, la categoria che rappresenta le lavoratrici e i...
Salò (Brescia) - Il Generale di Divisione Giuseppe Arbore, comandante regionale Lombardia, ha visitato i Reparti del...
Darfo Boario Terme (Brescia) - Prima seduta doppia della stagione per i verdeblù, che si sono ritrovati questa mattina...
Alessandra Sensini: "Siamo in corso per il podio in sette classi su dieci"
ULTIME NOTIZIE
A metà novembre gli avversari saranno i romeni dell'Arcada Galati
La Procura attende le memorie difensive degli indagati