Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
w

Ad
Ad
 
Ad


Breno, il riconoscimento: il Silter Dop è Presidio Slow Food

mercoledì, 9 giugno 2021

Ponte di Legno – Il Silter Dop è Presidio Slow Food. Dopo anni di iniziative sul territorio camuno e bresciano e a livello nazionale, in particolare sulla piazza di Milano, il Silter Dop ha ottenuto un importante riconoscimento che apre le porte a un ulteriore salto di qualità.

Il Presìdio – come spiega Andrea Bezzi (nel video), titolare dell’omonima azienda con sede a Ponte di Legno (Brescia) – nasce per dare una maggiore attenzione al tema del pascolo libero, della percentuale di erbe ed essenze floreali con cui sono alimentate le mandrie, della custodia, della biodiversità dei pascoli montani e del benessere animale. Come previsto nel riconoscimento il Silter Dop del Presidio è quello prodotto con il latte degli animali al pascolo, sia in alpeggio, sia nel fondovalle.

“Infatti – precisa Andrea Bezzi – si potra fregiare di Presidio Slow Food chi produrrà formaggio Silter Dop con le mucche libere al pascolo che si cibino di erba fresca e nella lavorazione non ci siano fermenti. L’obiettivo è produrre il tipico formaggio della Valle Camonica e del Sebino come avveniva un tempo e questo sicuramente è un passo avanti molto importante”.

La Comunità Montana Valle Camonica ha sostenuto l’iniziativa delle aziende che fanno parte del Consorzio Silter Dop con in prima linea le aziende agricole di Marta Andreoli,  Barbara e delle figlie Jessica e Ilenia Bettoni e Andrea Bezzi. “In questi anni – concludono – abbiamo lavorato per far conoscere il fomaggio Silter Dop e oggi registriamo un crescente interesse e grande richiesta”.

VIDEO



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136