Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-

Ossana: colpisce con un pugno carabiniere, arrestato 19enne

Ossana - Colpisce con un pugno carabiniere intervenuto a sedare una rissa a Ossana (Trento), arrestato 19enne della Val di Non.


Il giovane stava partecipando a una rissa e quando si è trovato di fronte ad un carabiniere in borghese, che cercava di calmare gli animi, lo ha colpito con un pugno alla testa. Il 19enne è stato arrestato con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale.


controlli notte carabinieriI FATTI - Era da poco passata la mezzanotte di ieri, quando due comitive di giovani della zona, che si apprestavano a lasciare un locale pubblico di Ossana, sono venute alle mani, per vecchie ruggini, presumibilmente riconducibili a futili questioni di campanilismo.

Tra i gruppi di ragazzi, non ancora maggiorenni, non è stato chiaro se abbia prevalso l’effetto di qualche bicchiere di troppo o le avances nei confronti di qualche ragazza, ma dalle parole, in un lampo, sono passati agli spintoni e poi ai pugni.


Tra gli avventori presenti alla situazione, che stava degenerando, c’erano anche due carabinieri della Stazione di Vermiglio, liberi dal servizio e in abiti civili, che hanno chiesto rinforzi alla Centrale Operativa della Compagnia di Cles e sono subito intervenuti per placare gli animi, qualificandosi, ma ciò non è bastato. Il 19enne, tra i più agitati del gruppo, ha perso il controllo e per sottrarsi all’identificazione, si è scagliato contro un carabiniere. Lo ha colpito con un pugno alla testa, procurandogli un lieve ematoma e ha cercato di fuggire. La determinata reazione del militare, supportato dal commilitone, ha consentito di bloccare l’aspirante pugile, traendolo in arresto. Sul posto è arrivata una gazzella dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Cles e di un equipaggio della Stazione di Malè ha consentito di riportare la calma nel locale.


I militari intervenuti hanno identificano 5 delle dieci persone coinvolte nella rissa, mentre i carabinieri di Malè sono sulle tracce delle rimanenti, che nella concitazione del primo intervento sono riuscite ad allontanarsi, per fare piena luce sulle reali origini dello scontro. Tra gli identificati, alcuni minorenni, di cui qualcuno già segnato da piccoli precedenti, che - al pari dell’arrestato - dovranno difendersi dall’accusa di rissa aggravata e rischiano fino a 5 anni di reclusione.

Ultimo aggiornamento: 09/08/2020 09:42:59
POTREBBE INTERESSARTI
Confermato attestamento con raddoppio da Lavis, la tratta verso Mattarello sarà in primis un Brt elettrico
Trento - Nominati i nuovi membri della Consulta provinciale per la famiglia. La Giunta provinciale di Trento ha...
Valle Sabbia (Brescia) - Raffica interventi della Stazione di Valle Sabbia del Soccorso alpino, V Delegazione Bresciana....
Under23, Valentina Corvi ed Elian Paccagnella vincono al Parco Tre Castagni: tutti i risultati del Day 2
Trento - La Dolomiti Energia Trentino comunica che Daulton Hommes ha esercitato l’opzione d’uscita dal contratto che lo...
ULTIME NOTIZIE
Darfo Boario (Brescia) - Di nuovo in campo. La Feralpisalò in azione mancava da più di due mesi e nel frattempo sono...
A Racines la prima amichevole stagionale dei biancorossi contro la selezione della Val Ridanna
Vince la 20esima tappa da Nizza al Col de la Couillole