Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad
Ad

Ad


Trento, la Provincia: non è possibile l’abolizione selettiva dei ticket

martedì, 5 novembre 2019

Trento - La decisione della Giunta provinciale di Trento di introdurre con la prossima finanziaria l’abolizione dei ticket sulle ricette mediche richiede un doveroso chiarimento: l’abolizione dei ticket infatti non può che essere generalizzata – indipendentemente dal reddito – in quanto si tratta di livelli essenziali delle prestazioni che per tale ragione, non possono essere ridotti selettivamente.

Nella sostanza comunque non viene meno la motivazione alla base di questa scelta, che va nella direzione di garantire a tutti il diritto alla salute, con particolare attenzione alle necessità dei cittadini meno abbienti e della classe media che non sono esenti per reddito e per patologia ma che non possono certamente dirsi privilegiati.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136