Ad
Ad


Mondiale Trial, migliaia di appassionati alle gare di Ponte di Legno

domenica, 18 settembre 2022

Ponte di Legno – Trial, migliaia di appassionati hanno raggiunto stamani Ponte di Legno (Brescia) per assistere all’ultima prova del Mondiale, che vede in gara 80 piloti, provenienti da 20 nazioni. Nella zona della Val Sozzine, centinaia di auto posteggiate ai lati della statale 42 del Tonale.

VIDEO

Uno spettacolo con esibizioni dei campioni della “moto che salta come uno stambecco” nelle dodici zone, allestite tra Val Sozzine, cascata Valbione e zona partenza della cabinovia Ponte di Legno-Tonale. Nella gara di ieri l’emozionante testa a testa tra Matteo Grattarola e il fuoriclasse spagnolo Toni Bou, con il primo che ha vinto la gara e dopo anni è tornato a suonare l’inno d’Italia a una prova del Mondiale, mentre il secondo ha conquistato il suo 32esimo titolo iridato. Entrambi sono stati abbracciati dal pubblico, che oggi è tornato ancor più numeroso di ieri ad assistere alla seconda giornata di gare.

Gli organizzatori del Moto Club Dynamic Trail, guidati dal presidente Roberto Mazzola, hanno curato ogni dettaglio sia sui campi gara che nella logistica e le aree dove il pubblico ha assistito alle esibizioni. Un servizio bus navetta – con un nuovissimo bus scoperto – è stato allestito da Maroni Turismo, tra i paddock – al palazzetto e in via Cida – per accompagnare nelle zone delle gare i fan e anche i tecnici del team presenti al Mondiale.

In mattinata gli 80 piloti  della “moto che salta come uno stambecco” hanno dato spettacolo e gli applausi sono andati a Gianluca Tournour del Moto Club Sebino (nel video durante la prova in Val Sozzine), Matteo Grattarola e Toni Bou.

Nel pomeriggio – al termine della gara – al palazzetto dello sport di Ponte di Legno, quartier generale della manifestazione – ci saranno le premiazione le la conclusione della “due giorni” mondiale di Ponte di Legno con la presenze di autorità, dirigenti della FMI e team.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Pierangelo Panzeri - P. IVA 03457250136