Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad
Ad

Ad


Meteo, maltempo e neve sulle Alpi: le previsioni

giovedì, 7 novembre 2019

Passo Tonale – Italia bersaglio del flusso instabile e perturbato nordatlantico che invia insistenti fronti perturbati.

Il team del sito https://www.ilmeteo.it/ avverte che giovedì 7 novembre, mentre una perturbazione abbandonerà l’Italia colpendo duramente il Sud (Sicilia, Calabria e Puglia), un’altra sarà pronta a bagnare il Nordovest entro sera. Le piogge diventeranno via via più diffuse e intense sin dalle prime ore di venerdì.

Venerdì 8 potranno verificarsi precipitazioni diffuse al Nord, da Ovest verso Est, con rischio di nubifragi dapprima sul Levante ligure poi su tutti i settori alpini e prealpini di Lombardia e Triveneto. Su questo settore la neve cadrà copiosa al di sopra dei 1300 metri, ma localmente potrebbe scendere a quote inferiori.

Il maltempo però colpirà duramente anche il Centro, in particolar modo la Toscana, l’Umbria e soprattutto il Lazio; proprio sul Lazio e a Roma sono attese precipitazioni abbondanti o molto abbondanti con possibili disagi alla circolazione stradale. In serata il tempo peggiorerà anche sulla Campania con altri temporali.

Il team del sito https://www.ilmeteo.it/ comunica che nel corso del weekend il tempo continuerà a rimanere fortemente instabile in particolare sulle regioni tirreniche e al Sud, dove sono attese altre piogge e temporali; al Nord invece è previsto un miglioramento con il ritorno del sole. Non illudiamoci comunque perché un altro carico di maltempo è atteso per la prossima settimana.

PREVISIONI METEO IN TRENTINO

Sono attese nevicate a quote medie, con limite della neve a partire da circa 1000 m di quota. Dal pomeriggio di oggi, giovedì 7 novembre, e fino alle prime ore di sabato è previsto un ulteriore peggioramento delle condizioni meteo con precipitazioni diffuse a partire da sud-ovest.

In base al messaggio mirato della Protezione Civile trentina, la fase più intensa è attesa nella mattinata di domani, venerdì 8 novembre, a cui farà seguito una graduale attenuazione dei fenomeni fino alla nottata successiva.

Sono attesi mediamente 40-60 mm di precipitazione con valori localmente anche superiori, specie sui settori orientali; il limite delle nevicate è atteso a partire da circa 1000 m di quota con accumuli di 30-50 cm oltre 1400-1600 m. La perturbazione sarà accompagnata da un moderato rinforzo dei venti in quota. Nei due giorni successivi permarranno condizioni di variabilità con precipitazioni assenti o al più scarse



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136