Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Sold Out lo spettacolo dei Les Ballets Trockadero de Monte Carlo al Sociale di Trento

venerdì, 6 dicembre 2019

Quando:
10 dicembre 2019@07:30–23:30 Europe/Rome Fuso orario
2019-12-10T07:30:00+01:00
2019-12-10T23:30:00+01:00

 

Trento - SOLD OUT lo spettacolo dei LES BALLETS TROCKADERO DE MONTE CARLO al Teatro Sociale di Trento
Delizie e diversità con la più famosa al mondo compagnia comica di balletto. Martedì 10 dicembre, ore 20.30, Sociale di Trento

Esilaranti, divertenti, eleganti, bravissimi. La storica troupe tutta al maschile americana dei Ballets Trockadero de Monte Carlo, portatrice di un linguaggio che ha come mission la parodia delle convenzioni del balletto classico di ieri e di oggi, torna ad affascinare il pubblico di grandi e piccini con un nuovo programma comprensivo di una prima nazionale, ospitato all’interno della rassegna InDanza, curata da Emanuele Masi per il Centro Servizi Culturali S. Chiara. Uno spettacolo che è già sold out da alcuni giorni, a riprova della grande fama di cui gode la compagnia statunitense.
L’appuntamento è per martedì 10 dicembre, ore 20.30, al Teatro Sociale di Trento.

Ballerini di straordinaria tecnica che interpretano ruoli maschili e femminili in uno stile umoristico, tra parodie del balletto classico e commedia fisica, con pezzi mirati a mettere in risalto le abilità e i virtuosismi. Rigorosamente en travesti, i ballerini dei Ballets Trockadero de Monte Carlo indossano tutù e scarpette da punta e imitano vezzi e manie delle grandi dive.
Fondati a New York 45 anni fa, Les Ballets Trockadero de Monte Carlo, o semplicemente “The Trocks” come vengono chiamati nel mondo anglosassone, sono un fenomeno mondiale. I loro spettacoli impertinenti, esilaranti eppur filologici rispetto al grande repertorio del balletto classico sono apprezzati tanto dalla critica quanto dal pubblico più vasto e popolare.

Compongono la compagnia, oggi diretta da Tory Dobrin, diciotto ballerini maschi – tutti con un relativo bizzarro nome fittizio per il palcoscenico di influenza russa – che si trasformano di volta in volta in protagonisti dei più significativi balletti del repertorio ottocentesco e novecentesco. Lo scopo: mettere in parodia la tradizione muniti di strabiliante ironia, di grande abilità tecnica e profonda conoscenza storica.

Vastissimo il loro carnet di titoli che include balletti celeberrimi e chicche russe per amatori. Non mancano nel nuovo tour europeo che tocca a dicembre Trento, l’esilarante secondo atto del Lago dei cigni di Lev Ivanov (quello per intenderci con il celebre pas de quatre dei grandi cigni), il neoclassico Go for Barocco di George Balanchine, un titolo a sorpresa e la prima nazionale della brillante Walpurgisnacht, ricostruita dalla versione del Balletto Bolshoi di Mosca di Elena Kunikova da Leonid Lavrovsky, baldanzosamente danzata sulle note del Faust di Charles Gounod.
Ma ci sarà anche qualcosa d’altro. E dato che la ‘comicità’ è la musa delle loro performance, il pubblico troverà qualche sorpresa all’apertura del sipario. Con annunci in una strana lingua con accento russo…Divertimento assicurato.

Al termine dello spettacolo è in programma l’appuntamento con i “Talk inDanza”, una serie di incontri con le compagnie protagoniste. Nel terzo “talk” di quest’anno, martedì 10 dicembre, sarà ospite Raffaele Morra (Les Ballets Trockadero de Monte Carlo). L’incontro sarà moderato da Emanuele Masi.

 

 

 



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136