Ad

w

Ad
Ad


ATS Bergamo, dati incidenza Covid sul territorio

mercoledì, 15 settembre 2021

Quando:
17 settembre 2021@20:30–21:30 Europe/Rome Fuso orario
2021-09-17T20:30:00+02:00
2021-09-17T21:30:00+02:00

La dimensione statistica dei nuovi casi su base comunale, ed il relativo tasso di incidenza per 1.000 abitanti, anche per la settimana 8-14 settembre 2021 evidenziano una lieve decrescita della curva epidemica.
Nella settimana osservata si evidenzia, infatti, una diminuzione di nuovi casi negli ultimi 7 giorni, rispetto alla settimana precedente, pari a -25, contro i -10 della scorsa settimana, con decremento percentuale pari a -9% contro –4% della scorsa settimana (+16% due settimane fa, -5% tre settimane fa, -14% quattro settimane fa). La media giornaliera dei casi incidenti è pari a 35, contro i 38 della scorsa settimana (40 due settimane fa, 34 tre settimane fa e 36 quattro settimane or sono).
Nel periodo osservato il valore di incidenza complessivo settimanale a livello provinciale è pari a 22 nuovi casi per 100.000 abitanti, rispetto ai valori di 24 della scorsa settimana, i 25 delle due settimane precedenti (21 tre settimane fa e 23 di quattro settimane or sono).
Il numero di Comuni con 0 (zero) casi incidenti (comuni con colore bianco nella mappa) sale a 149 (61,3%) contro i 140 (57,6%) della scorsa settimana, il valore più alto delle ultime quattro settimane.
Come la scorsa settimana nessun Ambito Territoriale risulta ‘Covid-free’; l’Ambito con il tasso di incidenza più alto (numero di nuovi casi positivi in rapporto alla popolazione residente) è quello di Romano di Lombardia con 49 nuovi casi ogni 100.000 abitanti e quello con il tasso più basso l’Ambito della Valle Brembana con 5 nuovi casi ogni 100.000 abitanti (22 nuovi casi per 100.000 abitanti in dato provinciale).

I livelli di copertura vaccinale a livello provinciale sono alti, grazie allo sforzo, come più volte si è ribadito, di tutti gli attori del sistema sanitario, sociosanitario e sociale del territorio bergamasco e agli alti livelli di responsabilità dei cittadini. L’ultima valutazione di copertura complessiva (dato aggiornato al 14 settembre 2021) evidenzia, infatti, come l’86.6% della popolazione dai 12 anni in su (popolazione target) si sia sottoposta ad almeno la prima dose di vaccino ed il 76.5% abbia completato il ciclo vaccinale (prima e seconda dose).



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136