Ad
a
Ad
Ad
a
Ad


Fondo tesi, a Breno la Comunità Montana ha premiato otto neolaureati

domenica, 19 marzo 2023

Breno (Brescia) – La Comunità Montana di Valle Camonica ha premiato otto neolaureati che hanno dedicato il proprio lavoro di studio e ricerca nella stesura della tesi alla valle. Al Palazzo della Cultura di Breno (Brescia) sono intervenuti il presidente della Comunità Montana di Valle Camonica Sandro Bonomelli, gli assessori dell’ente comprensoriale Massimo Maugeri, Mirco Pendoni e Alessandro Panteghini, il neo assessore all’Istruzione, Formazione e Lavoro di Regione Lombardia Simona Tironi, i neo laureati e le rispettive  famiglie.

Nei saluti introduttivi il presidente Sandro Bonomelli e l’assessore Maugeri hanno sottolineato l’importanza della cerimonia, che torna agli antichi fasti ed è un riconoscimento del lavoro svolto, mentre l’assessore regionale Tironi ha posto l’accento “su un premio che va nell’ottica di riconoscere il merito“.

Gli otto nei laureati – Nicola Prandini (Ingegneria Energetica – Politecnico di Milano), Roberto Magnolini (Biologia Evoluzionistica – Università degli Studi di Padova, Giuseppe Ascrizzi (Linguistica Moderna – Università Telematica Pegaso), Cristina Melotti (Filologia e Letterature Moderne – Università Guglielmo Marconi), Simone Lonati (Scienze Storiche – Università di Pisa), Francesca Felappi (Architettura e Ingegneria Edile – Università IUAV di Venezia), Anna Gelmini ( Comunicazione Internazionale per il Turismo – Università degli Studi di Torino) e Angela Gaini (Sustainable Architecture and Landscape Design – Politecnico di Milano) – hanno presentato i contenuti delle loro tesi e i legami con la Valle Camonica e al termine la premiazione con la consegna di 500 euro a ciascuno. Grazie al  “Fondo Tesi”, archivio voluto dalla Comunità Montana, le tesi di laurea saranno consultabili nella Biblioteca di Breno.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Pierangelo Panzeri - P. IVA 03457250136