Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-

Boario Terme: grande serata con Albini e Troletti alla mostra Leonardo da Vinci 3D

Boario Terme - La serata alla mostra "Leonardo da Vinci 3D" con le relazioni di Sandro Albini, studioso ed esperto di Leonardo da Vinci, e Federico Troletti, storico dell'arte, e la cena al centro Congressi di Boario Terme (Brescia) ha raccolto il consenso del pubblico. L'evento ha visto in prima linea gli organizzatori della mostra, in particolare Pakpobox Europe, Paola Abondio direttrice scolastica IC Darfo 2, e PromAzioni360 di Loretta Tabarini.


copertina libro - San Sebastiano - Sandro AlbiniLa serata si è aperta con la visita alla mostra, poi le relazioni di Sandro Albini, studioso ed esperto di Leonardo da Vinci e Federico Troletti, storico dell'arte.

Sandro Albini ha raccolto in un libro "S. Sebastiano: un disegno di Leonardo e un dipinto alla Pinacoteca Tosio Martinengo di Brescia" i legami tra Leonardo e la Valle Camonica, mentre Federico Troletti si è soffermato sulle opere d'arte e l'architettura delle opere di Leonardo esposte a Boario Terme. "Leonardo da Vinci 3D" è un evento multisensoriale unico, una mostra interattiva che racconta il genio dell'artista rinascimentale.


Al termine del seminario con Sandro Albini e Federico Troletti è stata proposta la cena impreziosita da Fabio Scalvinoni del ristorante Aglio e Oglio.


La novità della serata è rappresentata dai crediti formativi dell'Ordine degli architetti, che saranno in essere per tutti il periodo della mostra allestita a Boario Terme.Logo Architetti Brescia

Ultimo aggiornamento: 26/09/2020 05:46:48
POTREBBE INTERESSARTI
Abitare comunità è il titolo della rassegna che trasformerà gli antichi tabià del paese camuno dal 5 al 7 luglio
Domenica 30 giugno incontro e testimonianze alla presenza di monsignor Sigalini, Anna Maria Catano e Davide Zammattio
I nuovi gestori sono Francesco Cavagnoli e Sara Bianchi: "La nostra proposta nel segno del ritorno alle tradizioni"
Sopralluoghi dei tecnici a Marone e Ceto, dove si sono registrati smottamenti
Dopo la formazione in Valfurva quattro camuni e tre della Valsabbia hanno conseguito la qualifica di capisquadra
ULTIME NOTIZIE
Padergnone (Trento) - Casa Caveau Vino Santo si prepara ad accogliere il secondo appuntamento enogastronomico...
Ospita dieci cittadini del Trentino Alto Adige