Ad
Ad


Spaccio nei boschi di Cosio Valtellino, arrestato dai carabinieri 26enne

venerdì, 26 novembre 2021

Cosio Valtellino – I carabinieri della Compagnia di Sondrio, nell’ambito di una più ampia operazione di polizia, hanno tratto in arresto un 26enne di origini marocchine, senza fissa dimora, per detenzione ai fini spaccio di sostanze stupefacenti.

A seguito di numerose segnalazioni pervenute da residenti, che hanno notato un notevole afflusso di persone, per lo più tossicodipendenti, nella zona boschiva di Cosio Valtellino (Sondrio) per acquistare sostanze stupefacenti, palesando un forte stato di preoccupazione e pericolosità, i Carabinieri della Compagnia di Sondrio hanno effettuato diversi specifici servizi, a cui hanno partecipato numerosi militari delle Sezioni Radiomobile e Operativa del N.O.R. e della Stazione di Morbegno.

L’attività, che si è svolta nella mattinata di ieri, ha permesso di sorprendere in quell’area, all’interno di un bivacco di fortuna, un 26enne marocchino il quale, alla vista dei militari, ha tentato di scappare, venendo però prontamente bloccato. Dalla perquisizione personale, effettuata nell’immediatezza, sono stati trovati 54 grammi di hashish, 9 grammi di cocaina, materiale per il confezionamento (bilancino di precisione, rotoli di carta stagnola e pellicola), due coltelli ed una roncola.

Tutto il materiale è stato sottoposto a sequestro e per il giovane extracomunitario sono scattate le manette. Dell’arresto è stato informato il P.M. di turno della Procura della Repubblica di Sondrio che ha disposto l’accompagnamento in carcere del giovane, nell’attesa dell’udienza di convalida. L’operazione messa in campo rientra in un’ampia attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, chirurgicamente incentrata nelle zone boschive della bassa valle.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136