Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-

Sondrio, inchiesta sulla scomparsa di Camarri

Spunta un'esposizione bancaria di 300mila euro

M​antello (Sondrio) - "Il geometra Ivano Camarri aveva un’esposizione debitoria con un istituto bancario locale per circa 300mila euro, coperta da ipoteca, non nota ai familiari. Inoltre sono stati accertati nell’ultimo periodo (fine novembre -inizio dicembre 2023 ndr.) prelievi di contante da parte del geometra Camarri", in una nota la Procura di Sondrio ha indicato l'attività investigativa che sta portando avanti sulla scomparsa del geometra Ivano Camarri, 71 anni, con studio professionale a Dubino, già vicesindaco di Mantello (Sondrio).
La Procura di Sondrio, diretta da Piero Basilone, indaga su tre ipotesi: allontanamento volontario, suicidio e omicidio.

"Il 31 dicembre 2023 la moglie convivente ha denunciato presso il comando stazione carabinieri di Traona la scomparsa del congiunto, risalente al giorno precedente - scrive la Procura - Sono state avviate immediatamente le prime indagini dalla stazione Carabinieri di Traona, che hanno consentito di accertare che l’ultimo avvistamento del geometra Camarri risale alle 11:20 del 12 dicembre 2023, quando l’autovettura a lui in uso, una Opel Astra di colore grigio, è transitata sotto il lettore targhe presente sulla Sp4 Valeriana a Dubino, in direzione Nuova Olonio»

"Le prime ricerche effettuate, attivando il piano provinciale ricerca persone scomparse, con l’ausilio di personale a terra, mediante sorvolo e con l’ausilio di natanti - prosegue la Procura - non hanno avuto alcun esito. Il cellulare in uso a Ivano Camarri ha cessato di inviare segnali lo stesso giorno della scomparsa, poche decine di minuti dopo l’ultima rilevazione della sua auto. Nessun esito anche dagli accertamenti effettuati attraverso i lettori targhe. Circa 40 le persone sentite nel corso delle indagini. Inoltre è stata sottoposta da analisi anche la situazione economica del geometra che ha fatto emergere un’esposizione debitoria con un istituto bancario locale per circa 300 mila euro, coperta da ipoteca, non nota ai familiari. Inoltre sono stati accertati nell’ultimo periodo prelievi di contante da parte del geometra Camarri".

"Tutti gli accertamenti di natura tecnica disposti non hanno fornito elementi risolutivi del caso - conclude -. Allo stato, non può essere accreditata come certa l’ipotesi dell’allontanamento volontario, del suicidio ovvero dell’omicidio. Le attività di ricerca dello scomparso sono ancora in corso, in collaborazione con le squadre specializzate dei vigili del fuoco e della protezione civile".​
Ultimo aggiornamento: 13/06/2024 17:00:16
POTREBBE INTERESSARTI
I carabinieri rintracciano la piccola e la riaffidano alle autorità competenti sana e salva
Rovereto (Trento) - La costante attività di controllo del territorio, di prevenzione e repressione dei reati da parte...
ULTIME NOTIZIE
Darfo Boario Terme (Brescia) - Prima seduta doppia della stagione per i verdeblù, che si sono ritrovati questa mattina...
Alessandra Sensini: "Siamo in corso per il podio in sette classi su dieci"