Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad
Ad

Ad


Frana sulla linea ferroviaria della Val Pusteria e Val Badia isolata

lunedì, 18 novembre 2019

Rio Pusteria – Una frana ha interrotto la linea ferroviaria della Val Pusteria e numerose strade principali sono chiuse in Alto Adige per motivi di sicurezza. Inoltre sono bloccate quasi tutte sono strade secondarie di montagna. Da stamani sono ferme sia la ferrovia della Val Venosta che quella della Val Pusteria. La statale della Val Venosta non è transitabile dopo una caduta massi sia tra Castelbello e Laces che tra Laces e Coldrano, mentre la statale della Pusteria è chiusa tra San Sigismondo e San Lorenzo e quella dell’Alemagna tra Dobbiaco e Cimabanche. Risultano bloccate anche la Val Badia dopo una frana a Mantana, la Val Gardena a Plan e la Val d’Ega tra Nova Levante e passo Costalunga. Restano chiuse inoltre la Val Martello, la val Senales e praticamente tutti gli accessi ai passi.

“Restate a casa, ogni auto in più crea caos”, è il messaggio del sindaco di San Lorenzo, Martin Ausserdorfer. Per uno smottamento è interrotta la linea ferroviaria della Val Pusteria a Rio Pusteria: lo smottamento, spiegano i tecnici giunti sul posto, è avvenuto proprio al passaggio di un treno, un passeggero è stato portato in salvo dai vigili del fuoco volontari senza riportare ferite di alcun tipo.  l’incidente è avvenuto attorno alle 6. A bordo fortunatamente si trovavano solo due persone che non sono state ferite e che sono state portate in sicurezza dai vigili del fuoco. Sul posto sono anche intervenuti i carabinieri.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136