Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-
Venerdì, 23 febbraio 2024

Braone, 58enne assolto dall'accusa di tentato omicidio della moglie

Braone (Brescia) - La perizia lo scagiona, assolto il 58enne di Braone, sonnambulo, accusato di tentato omicidio della moglie. I fatti risalgono al 4 gennaio di tre anni fa, quando l'uomo nel sonno aveva tentato di soffocare la moglie, che l'aveva svegliato con un morso. Successivamente il 58enne aveva aperto la finestra dell'appartamento al terzo piano ed era precipitato nel giardino di casa fratturandosi le gambe.

Venne ricoverato per quattro mesi e piantonato in ospedale.


Le indagini dei carabinieri della Compagnia di Breno avevano fatto chiarezza sull'episodio, e il 58enne è finito a processo. Il tribunale di Brescia ha affidato l'incarico a un perito e nella relazione finale si legge: al momento del fatto non era del tutto cosciente. Scagionato del fatto, il Pm ha chiesto l'assoluzione.

Ultimo aggiornamento: 23/02/2024 08:16:46
POTREBBE INTERESSARTI
Prende avvio l'attività dell'Associazione Zamenhof Art in collaborazione con ArchExperience
Il 25 aprile un appuntamento inclusivo e alle 18 la sfida tra Vintage neroverdi e Cuore granata
ULTIME NOTIZIE