Ad
w

Ad
Ad
 
Ad


Bienno in lutto per la morte di Debora Pini

sabato, 17 luglio 2021

Bienno – Un intero paese e la Valle Camonica in lutto per la scomparsa di Debora Pini, radiologa all’ospedale di Esine e ha lasciato Giorgia di tre anni e Alessandro di sei. Dopo la laurea a Brescia si era sposata con Gianni Peluchetti e vivevano a Bienno (Brescia).

L’Amministrazione comunale di Bienno, guidata dal sindaco Massimo Maugeri, ha espresso cordoglio alla famiglia: “La scomparsa di Debora Pini – si legge nel messaggio dell’Amministrazione comunale di Bienno – profondamente colpita dal lutto causato dalla perdita terrena della cara Debora si stringe attorno alle famiglie Pini e Peluchetti. Ci sono cose della vita che sono impossibili da spiegare e da digerire. Una giovane donna, mamma, moglie di soli 36 anni strappata dall’affetto dei suoi cari da un male incurabile. Tanti sono i lutti che sono capitati nel nostro paese in questo ultimo periodo, tutti ugualmente dolorosi, ma questo lo è in modo particolare. Quello che noi possiamo fare come comunità è dare il massimo sostegno ed affetto alla famiglia di Debora. Debora, una ragazza discreta nella vita, dedita al lavoro e alla famiglia, ci mancherà. Questo grave lutto ha segnato profondamente il nostro paese tanto che gli Alpini , correttamente, hanno deciso di spostare la tradizionale festa della Valdajone, che si doveva tenere questa domenica. A Bienno non si poteva festeggiare, nessuno se la sarebbe sentita”.

Debora Pini, oltre al marito e ai figli, lascia mamma Caterina e papà Luigi, il fratello Simone e i parenti, tra cui lo zio Aldo Pini, ex sindaco di Bienno. Il funerale si terrà domani – domenica 18  luglio – alle 14 al cimitero di Bienno.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136