Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad
Ad
 
Ad


Allarme truffe in Bassa Valle Camonica e Alto Sebino

martedì, 11 maggio 2021

Lovere – Allarme truffe nell’Alto Sebino e in Bassa Valle Camonica. Negli ultimi giorni sono stati segnalati casi di presunte truffe, con persone che si presentano nelle case – soprattutto di anziani –  e comunicano di essere in caricati di enti pubblici, associazioni invitando a sottoscrivere contratti per utenze o servizi vari.

L’Amministrazione comunale di Lovere (Bergamo), con un  documento ufficiale, ha informato la popolazione “di aver ricevuto segnalazioni in merito a soggetti malintenzionati che si sono presentati ad alcuni nostri concittadini come incaricati del Comune per la consegna di card commerciali e promozionali”.
Inoltre dal Comune di Lovere precisano “di non aver autorizzato alcun operatore ad effettuare questo servizio e invita i cittadini a non far entrare alcun soggetto nella propria abitazione né a firmare alcun documento, invitando i cittadini a segnalare eventuali persone sospette alle forze dell’ordine”.

Anche la Bassa Valle Camonica è stata interessata da questo fenomeno, con truffatori in azione, e l’invito è di non fare entrare nessuno in casa nè sottoscrivere documenti. Un altro fenomeno in forte crescita è quella delle truffe online e che è seguito con attenzione dalle forze dell’ordine.




© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136