Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-

Addio al padre della bresaola, ultimo saluto a Rigamonti in Collegiata a Sondrio

Sondrio - Addio a Emilio Rigamonti, il "padre" della bresaola. Commozione in tutta la Valtellina per l'improvvisa scomparsa dell'imprenditore valtellinese, fondatore dell’omonima azienda.


Lo piangono la moglie Eugenia, la figlia Simonetta, i parenti, gli amici e le tante persone che hanno lavorato con Emilio.

I funerali si svolgeranno sabato 3 giugno, alle 15.30, nella chiesa Collegiata di piazza Campiello a Sondrio.


Emilio Rigamonti (nella foto) era profondamente inserito nel tessuto sociale della sua terra: amante dello sport, aveva legato il suo nome come sponsor a diverse società in particolare nella pallacanestro e nel calcio. Fondamentale poi era stato il suo contributo anche alla Casa di riposo cittadina. Emilio comincia sin da piccolo a lavorare nell’attività iniziata dal padre in piazza Gualzetti a Sondrio nel 1913, quindi nel 1950 apre lo stabilimento produttivo a Montagna in Valtellina. E’ il primo dei tre: seguiranno quello di Poggiridenti, negli anni ’70, e di Mazzo nel 1986. Dopo essere stato un punto di riferimento assoluto per tutte le aziende del settore, aver creato il Consorzio tutela della bresaola Valtellina Igp, Emilio, nel 2011, vende l’azienda a Jbs, colosso internazionale delle carni. E oggi i Valtellinesi lo ricordano con affetto.

Ultimo aggiornamento: 01/06/2023 11:40:26
POTREBBE INTERESSARTI
Intervento del presidente della Provincia di Sondrio, Davide Menegola
L'incidente a Peschiera del Garda, le vittime sono un 65enne di Pergine Valsugana e un 53enne di Ala
Operazione delle Guardia di Finanza di Merano e Procura di Bolzano
ULTIME NOTIZIE
A Palù di Giovo è arrivato il titolo grazie a un terzo posto nella Classicissima Cantine Moser
L'evento al centro per lo sport ha appassionato gli alunni in gara