Ad
Ad


Controlli green pass e quarantene, sanzioni e una denuncia nelle Giudicarie

martedì, 16 novembre 2021

Tione – La Polizia Locale delle Giudicarie di Tione di Trento, nelle ultime 2 settimane, ha intensificato i servizi dedicati ai controlli relativi alle persone poste in quarantena perché positive al Coronavirus o perché risultate in contatto con queste e sull’utilizzo del “green pass” nei luoghi dove è obbligatorio.

Nel corso di questi ultimi è stata identificata una donna che nonostante risultasse positiva al Covid, e che alla stessa fosse stato notificato dai medesimi agenti della polizia locale anche l’ordinanza da parte del Sindaco del divieto di allontanarsi dalla propria dimora, è stata notata in diverse circostanze muoversi sul territorio incurante del divieto.

La stessa è stata segnalata all’Autorità Giudiziaria per la violazione del Testo Unico delle Leggi Sanitarie del 1934 tuttora in vigore.

Per il mancato possesso del “green pass”, nonostante le molteplici attività di controllo che hanno portato alla verifica di centinaia di certificati verdi, sono state comminate solo 15 sanzioni, principalmente a lavoratori o ai loro datori di lavoro per aver omesso i controlli sui dipendenti.

In particolare le sanzioni hanno riguardato due operai edili, un negoziante, 3 artigiani, un barista, 2 autotrasportatori, ed un addetto alle pulizie, oltre ad una donna trovata a consumare al tavolo di un locale anch’essa sprovvista di certificazione, 4 invece i titolari di azienda. Le sanzioni, differenti in base alla tipologia della violazione, partono da 400 euro.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136