Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-
Lunedì, 30 novembre 2020

Trentino, Confeventi e artisti: più attenzione e sostegno al mondo dello spettacolo

Trento - Maggiore attenzione al mondo dello spettacolo, inclusi i cosiddetti “intermittenti” e quelle aziende definite genericamente “operatori economici”; richieste di chiarimenti sul “Fondo straordinario a sostegno dell’ambito dello spettacolo”; specifiche linee di intervento rivolte ai singoli professionisti dello spettacolo e agli operatori economici del settore, basate sulle perdite di fatturato registrate nell’anno.


confesercentiSono questi tre dei punti principali che la neocostituita “Confeventi e artisti Trentino” aderente a Confcommercio, ha esposto durante l’audizione nella Quinta Commissione Permanente, presieduta dalla Consigliera Alessia Ambrosi.


Un’esposizione positiva e costruttiva con la quale l’associazione di categoria ha voluto mostrare l’impegno ed il sostegno ad un mondo troppo penalizzato dalla disposizioni normative e dai decreti anti-Covid promulgati.


Enzo Di Gregorio, Presidente dell’Associazione, insieme al Consigliere Alessandro Tozzo, hanno rimarcato la necessità di dare sostegno a quelle realtà imprenditoriali che da marzo non hanno potuto, di fatto, riprendere la loro attività; hanno peraltro ricordato come sia le nuove proposte di legge di riforma del settore (si veda la proposta a firma Carbonaro-Gribaudo) che gli ultimi decreti nazionali (decreto Ristori) vadano nella direzione di definire i professionisti dello spettacolo in maniera univoca con l’iscrizione al Fondo Pensioni dei Lavoratori dello Spettacolo auspicando che anche per gli interventi provinciali si possa seguire questa strada.


L’auspicio - afferma Di Gregorio - è che dalle nostre osservazioni possa nascere qualcosa di concreto, una linea di intervento specifica per le aziende ed i professionisti che lavorano nel mondo dello spettacolo. Sappiamo che la strada è ancora lunga ma ci premeva portare, in maniera del tutto costruttiva e propositiva, le nostre osservazioni visto che conosciamo nel dettaglio questo mondo e vogliamo evitare che l’emergenza sanitaria metta in ginocchio definitivamente le tante realtà trentine che operano nel settore”.

Ultimo aggiornamento: 30/11/2020 16:03:16
POTREBBE INTERESSARTI
Nel primo trimestre 2024 già 115 violazioni
Tenno (Trento) - Una frana è caduta sulla strada provinciale 37, all'altezza di Deva-Pranzo. Il distacco è avvenuto poco...
L'episodio è accaduto in via Pranzelores a Trento
ULTIME NOTIZIE
Messaggio: "Il karate andrebbe insegnato, è uno strumento per educare alla disciplina"
Più di 300 interventi del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza del comando provinciale di Bolzano
Raffica di provvedimenti del questore nel fine settimana
22/04/2024 09:00 - 22/04/2024 23:30
22/04/2024 10:30 - 22/04/2024 23:59
22/04/2024 11:00 - 22/04/2024 23:30